Coronavirus. Il punto: 20 nuovi contagi nel Lecchese, in netto calo i decessi

Tra città e territorio, le persone positive al test da inizio emergenza al 26 aprile sono in totale 2.177. In Lombardia 56 morti: è il dato più basso delle ultime settimane

Coronavirus: i numeri di domenica 26 aprile in Lombardia

Sono 20 i nuovi contagi da Covid-19 nella provincia di Lecco in relazione ai tamponi analizzati tra ieri e oggi, domenica 26 aprile. Il numero totale di infezioni registrate nel territorio sale a 2.177. 

In Lombardia i numeri si confermano in calo, anche se c'è un incremento sostanziale dei contagi rispetto a ieri, nonostante i meno tamponi effettuati (circa duemila in meno). Spicca il numero di decessi, mai così basso (56) nelle ultime settimane. Continuano a scendere i ricoverati nelle terapie intensive, quasi mille i guariti.

Coronavirus, la situazione ieri a Lecco e nelle singole province

Tutti i dati di domenica 26 aprile in Lombardia

– i casi positivi sono: 72.889 (+920)
ieri: 71.969 (+713)
l'altro ieri: 71.256 (+1.091)

– i decessi: 13.325 (+56)
ieri: 13.269 (+163)
l'altro ieri: 13.106 (+166)

– in terapia intensiva: 706 (-18)
ieri: 724 (-32)
l’altro ieri: 756 (-34)

– i ricoverati non in terapia intensiva: 8.481 (-8)
ieri: 8.489 (-302)
l'altro ieri: 8.791 (-401)

– i tamponi effettuati: 337.797 (+10.857)
ieri: 326.940 (+12.642)
l'altro ieri: 314.298 (+11.583)

– i dimessi: 47.062 (+890)
ieri: 46.172

coronavirus 26 aprile (1)-2

I casi per provincia con l'aggiornamento rispetto agli ultimi giorni

Bergamo: 11.113 (+66)
ieri: 11.047 (+45)
l'altro ieri: 11.002 (+56)

Brescia: 12.564 (+24)
ieri: 12.540 (+65)
l'altro ieri: 12.475 (+167)

Como: 3.025 (+83)
ieri: 2.942 (+71)
l'altro ieri: 2.871 (+107)

Cremona: 5.966 (+60)
ieri: 5.906 (+39)
l'altro ieri: 5.867 (+60)

Lecco: 2.177 (+20)
ieri: 2.157 (+8)
l'altro ieri: 2.149 (+17)

Lodi: 2.926 (+23)
ieri: 2.903 (+67)
l'altro ieri: 2.836 (+3)

Monza Brianza: 4.477 (+60)
ieri: 4.417 (+45)
l'altro ieri: 4.372 (+55)

Milano: 18.371 (+463) di cui 7.788 (+241) a Milano città
ieri: 17.908 (+219) di cui 7.547 (+80) a Milano città
l'altro ieri: 17.689 (+412) di cui 7.467 (+246) a Milano città

Mantova: 3.105 (+23)
ieri: 3.082 (+25)
l'altro ieri: 3.057 (+35)

Pavia: 4.044 (+8)
ieri: 4.036 (+45)
l'altro ieri: 3.991 (+117)

Sondrio: 1.132 (+2)
ieri: 1.130 (+42)
l'altro ieri: 1.088 (+32)

Varese: 2.467 (+60)
ieri: 2.407 (+31)
l'altro ieri: 2.376 (+36)

e 1.522 in corso di verifica.

Fase 2, Fontana e Sertori: «Ok richieste da Anci e Province»

«Bene le richieste avanzate al governo da Anci e dalle Province. Vanno esattamente nella direzione dei provvedimenti che Regione Lombardia ha già assunto con lo stanziamento di tre miliardi di euro per investimenti spalmati tra il 2020 e il 2022, partendo proprio dal finanziamento di 400 milioni per Comuni e Province, che sono certamente in grado di cantierizzare da subito i lavori e quindi dare immediatamente ossigeno ai comparti produttivi».

"Fase 2", Sertori: «Sosteniamo i ristoratori che vogliono riprendere con l'attività d'asporto in piena sicurezza»

Lo hanno detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e Massimo Sertori, assessore agli Enti Locali, Montagna e piccoli Comuni della Regione Lombardia, commentano le richieste formulate al premier Giuseppe Conte, prima della riunione della cabina di regia di questo pomeriggio, in cui si chiedono certezze su alcune questioni fondamentali per gestire la cosiddetta "Fase 2" e si invita a puntare su Comuni e Province per la ripresa degli investimenti pubblici. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fontana e Sertori valutano positivamente «anche la richiesta di semplificazione per le fasi burocratiche al fine di rendere ancora piu' celeri gli interventi, cosi' come la richiesta di avere un piano chiaro sulla ripresa delle attività e la certezza della fornitura di mascherine acquistabili ad un prezzo fisso e calmierato, considerato che molte persone torneranno a lavorare e avranno bisogno di poterlo fare in sicurezza. Sono tutte richieste di buonsenso - concludono Fontana e Sertori - che vanno nella stessa direzione che stiamo portiamo avanti a livello regionale e che auspichiamo saranno attuate anche del governo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Elezioni Comunali di Mandello: Riccardo Fasoli si conferma sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento