Coronavirus, il punto: casi giornalieri a quota 1.844 in regione, quasi trenta nel Lecchese

I dati ufficiali forniti da Regione Lombardia sull'andamento dell'epidemia di coronavirus

Continua l'incremento di casi di positività nel Lecchese. Nelle ultime ventiquattro ore, seguendo un trend purtroppo evidente nei giorni scorsi, con il rialzarsi dei tamponi, i contagi sono stati 29, in lieve calo rispetto ai 43 di martedì. Il totale da inizio pandemia nella nostra provincia sale a quota 3.315.

Fontana: «Il Dpcm non tiene conto delle osservazioni delle Regioni, ignorati trasporto pubblico e scuola»

Sono 84.415 i guariti/dimessi, 1.844 i nuovi positivi con 29.048 tamponi effettuati, per una percentuale pari al 6,3%. 99 i ricoveri ospedalieri, 2 in terapia intensiva. I decessi sono 17.

Ricordiamo che l'incremento dei casi positivi, in Lombardia come nelle altre regioni, va sempre rapportato al numero dei tamponi effettuati. Senza mai dimenticare che, se si ragiona in termini di confronti assoluti, il numero degli abitanti della Lombardia è pari a 1/6 della popolazione nazionale.

I dati di oggi, martedì 13 ottobre

  • i tamponi effettuati: 29.048, totale complessivo: 2.379.156
  • i nuovi casi positivi: 1.844 (di cui 189 'debolmente positivi' e 13 a seguito di test sierologico)
  • i guariti/dimessi totale complessivo: 84.415 (+865), di cui 1.522 dimessi e 82.893 guariti
  • in terapia intensiva: 64 (+2)
  • i ricoverati non in terapia intensiva: 645 (+99)
  • i decessi, totale complessivo: 17.011 (+17)

I nuovi casi per provincia

  • Milano: 1.032, di cui 504 a Milano città;
  • Bergamo: 46;
  • Brescia: 81;
  • Como: 67;
  • Cremona: 30;
  • Lecco: 29;
  • Lodi: 23;
  • Mantova: 42;
  • Monza e Brianza: 150;
  • Pavia: 101;
  • Sondrio: 14;
  • Varese: 110.

«In corso massiccia attività di tracciamento»

«La massiccia attività di tracciamento, caratterizzata da 29.048 tamponi effettuati in un solo giorno, ha permesso di individuare un numero molto alto di casi positivi (1.706 esiti di ieri e 138 riferiti ai giorni precedenti, ma caricati oggi dalla rete dei laboratori). Più della metà dei positivi (1.032) vengono registrati in provincia di Milano».  Lo afferma il direttore generale del Welfare, Marco Trivelli.

«Il 92% dei positivi - spiega Trivelli - manifesta pochi sintomi o addirittura nessuno. Tuttavia, sulla base di questi numeri assoluti, i pazienti ricoverati nei reparti dei nostri ospedali aumentano di 99 unità, mentre rimane contenuto (due in più rispetto a ieri) il saldo dei pazienti in terapia intensiva (64 nel complesso). A fronte di queste evoluzioni - sottolinea il direttore generale - insieme ai direttori generali delle ATS, ASST e IRCCS delle Lombardia, e con i rappresentanti delle associazioni di categoria degli ospedali privati accreditati, stiamo lavorando per disporre un rapido incremento della disponibilità di posti letto dedicati ai pazienti Covid, in linea con quanto prevede il Piano regionale». 

«Sarà ulteriormente rafforzata - conclude Trivelli - l'attenzione della rete dei servizi e degli interventi territoriali sui cittadini più esposti: 1.212 dei positivi odierni sono persone con meno di 50 anni. Di questi, 297 sono minorenni. Bisogna quindi continuare a mantenere alta la guardia, attraverso l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il mantenimento delle distanze di sicurezza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

  • Lombardia, Fontana annuncia: «Siamo in zona arancione, a breve la decisione del governo». Cosa cambia

  • Furgone si ribalta all'interno di una galleria: lunghe code sulla Statale 36, chiuso il tratto di Perledo

Torna su
LeccoToday è in caricamento