Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Via dell'Eremo

Coronavirus, il punto di venerdì 5 febbraio: 2.504 casi in Lombardia, 106 nel Lecchese

Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 3.908 persone affette da SarsCov2, 7 in più rispetto a giovedì

Sono state trovate altre 2.504 persone positive al covid in Lombardia nella giornata di venerdì 5 febbraio , i casi (758 in più rispetto a ieri) sono emersi analizzando 39.003 tamponi; il rapporto fra tamponi effettuati e nuovi positivi è del 6.42 %. Tra Lecco e provincia sono state trovate altre 106 persone che hanno contratto il coronavirus. I dati sono stati resi noti dal Ministero della Salute attraverso il consueto bollettino pomeridiano.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati 15 nuovi accessi in terapia intensiva in Lombardia. Il totale dei letti di rianimazione occupati è però diminuito di 3 unità rispetto a ieri, tra decessi e pazienti guariti: ora sono 359 le persone con gravi insufficienze respiratorie ricoverate nelle terapie intensive degli ospedali regionali. I posti letto occupati dai pazienti meno gravi sono aumentati di 10 unità per un totale di 3.549. Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 3.908 persone affette da Sars-Cov-2 (7 in più rispetto a giovedì).

Le persone che si sono negativizzate nelle scorse 24 ore sono 1.152 ; in totale i lombardi che sono guariti dal covid sono 469.348. Si allunga la scia di morte provocata dal virus. In una sola giornata ha ucciso altre 46 persone; il totale (ufficiale) è arrivato a quota 27.345.

I dati di oggi, venerdì 5 febbraio, in Lombardia

  • i tamponi effettuati: 39.003 (di cui 29.462 molecolari e 9.541 antigenici) totale complessivo: 5.815.964
  • i nuovi casi positivi: 2.504 (di cui 84 ‘debolmente positivi’)
  • i guariti/dimessi totale complessivo: 470.500 (+1.152), di cui 3.225 dimessi e 467.275 guariti
  • in terapia intensiva: 359 (-3)
  • i ricoverati non in terapia intensiva: 3.549 (+10)
  • i decessi, totale complessivo: 27.345 (+46)

I nuovi casi per provincia

  • Milano: 600 di cui 243 a Milano città;
  • Bergamo: 124;
  • Brescia: 488;
  • Como: 311;
  • Cremona: 44;
  • Lecco: 106;
  • Lodi: 31;
  • Mantova: 111;
  • Monza e Brianza: 140;
  • Pavia: 110;
  • Sondrio: 77;
  • Varese: 301.

I dati di giovedì 4 febbraio nel Lecchese

Drive-in per i vaccini

L'arrivo in auto, la somministrazione e via. Regione Lombardia sta pensando seriamente di rimodulare le strutture allestite per i tamponi "drive through" in dei veri e propri drive in per i vaccini anti covid. Ad annunciarlo è stato lo stesso Pirellone giovedì sera in una nota. «La sanità militare - si legge - ha in corso uno studio per la trasformazione degli attuali 'drive in' utilizzati per effettuare i tamponi in punti per la somministrazione vaccinale anti Covid. Lo studio dovrebbe essere completato e sottoposto alla vicepresidente e assessore al welfare della regione Lombardia, Letizia Moratti, presumibilmente entro la fine della prossima settimana», concludono dall'amministrazione.

Vanno chiaramente valutati tutti i potenziali rischi sanitari - e di igiene -, ma di drive trough in giro per la città e la provincia ce ne sono tanti e la novità potrebbe chiaramente accelerare la campagna vaccinale, sempre in base alla disponibilità delle dosi. Fare presto, è ormai evidente, è il mantra del neo commissario Guido Bertolaso, che ha deciso che nel weekend cronometrerà - letteralmente - il tempo necessario per iniettare una dose per poi calcolare quante ne possono essere inoculate il 24 ore.

L'appuntamento è in Fiera a Milano dove saranno vaccinati 2.500 volontari di Areu, l'agenzia regionale di emergenza urgenza. Il piano che sta mettendo a punto il coordinatore scelto dal presidente Attilio Fontana per la campagna massiva di vaccinazioni prevede infatti somministrazioni no stop, praticamente 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, per riuscire a centrare l'obiettivo, molto ambizioso, di immunizzare tutta la Lombardia entro giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il punto di venerdì 5 febbraio: 2.504 casi in Lombardia, 106 nel Lecchese

LeccoToday è in caricamento