menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus a Lecco: caso alle Poste di viale Dante, lunedì sede chiusa per la sanificazione

Si tratta del primo caso nella città capoluogo, mentre il primo era avvenuto a Cassago Brianza. L’uomo sarebbe residente nel Calolziese. In quarantena i colleghi dell'ufficio

Secondo caso di Coronavirus nel Lecchese, questa volta nel cuore della città capoluogo. Nella serata di domenica 1 marzo, infatti, i dipendenti delle Poste Italiane della sede centrale di viale Dante a Lecco hanno ricevuto la comunicazione del malore accusato da un collega quarantotto ore fa: sottoposto a tampone venerdì sera, l'uomo è risultato essere positivo al Nuovo Coronavirus e, per questo, nella mattinata di lunedì al lavoro non si presenteranno i colleghi che hanno condiviso gli spazi con lui, addetto allo sportello. Stando alle prime notizie si tratterebbe di una dozzina di dipendenti delle Poste, ora sottoposti a quarantena.

Le condizioni dell'uomo, ricoverato in ospedale, non sarebbero gravi. Il paziente sarebbe residente nel Calolziese. Intanto lunedì 2 marzo gli sportelli della sede centrale rimarranno chiusi per l'intervento di sanificazione. Questo almeno per la mattinata, mentre nel pomeriggio l'ufficio di viale Dante potrebbe già riaprire grazie al supporto di dipendenti provenienti da altri uffici. Sempre domani i sindacati, come confermato da Fabio Gerosa della Cgil Lecco che oggi ha seguito con attenzione l'evolversi della situazione, incontreranno il Prefetto di Lecco, Michele Formiglio per fare il punto su questo caso di Coronavirus. Ogni giorno all'ufficio postale di corso Dante a Lecco accedono dalle 200 alle 250 persone da città e territorio. Lo scorso 26 febbraio era stato isolato il primo caso lecchese di positività al Covid-19

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento