menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto "Design for all", arrivano i corsi di specializzazione in domotica

I corsi sono rivolti a laureati e diplomati, a disposizione ventiquattro borse di studio

Si chiama "Design for all" ed è un corso di formazione specialistica multidisciplinare in innovazione, progettazione e interazione avanzata per gli ambienti di vita, attraverso l'integrazione degli strumenti digitali: questo il progetto supportato da UniverLecco e finanziato dal Ministero dell'istruzione, università e ricerca, che partirà il 4 maggio 2015.

I corsi, della durata di 13 mesi, permetteranno di acquisire competenze per divenire progettista di architetture ed interfacce adattive per Ambient Assisted Living (Aal), tecnico a supporto della ricerca in Aal, o esperto in interazione uomo/macchina in ambito Aal. Ai tre diversi corsi si potranno iscrivere, rispettivamente, ingegneri, informatici, designer con laurea, tecnici, informatici con diploma tecnico e infine laureati in psicologia, in scienze della comunicazione, o in scienze della formazione. Le iscrizioni sono aperta sia ai giovani diplomati e laureati, sia a disoccupati e inoccupati in possesso di laurea o diploma necessario.

Per gli iscritti saranno messe a disposizione 24 borse di studio, da mille a 1.300 euro, che verranno assegnate tramite un concorso di valutazione dei curriculum e dei colloqui. È possibile presentare domanda di iscrizione entro le ore 12 di venerdì 17 aprile, per maggiori dettagli si può consultare la pagina dedicata del sito web di UniverLecco.

«Gli ambienti domotici hanno come punto di partenza e punto di arrivo gli utenti: sono loro che comunicano i propri bisogni e beneficiano delle innovazioni vivendo quotidianamente l’ambiente - spiegano da UniverLecco - Progettisti ed esperti in interazione uomo/macchina creeranno un gruppo di lavoro multidisciplinare capace di leggere le esigenze dell’utente, confrontarle con le possibilità tecnologiche e gestire un progetto volto all’innovazione dell’ambiente di vita dell’utente. I tecnici saranno supporto essenziale alla realizzazione pratica dell’ambiente tecnologico, figure professionali qualificate che rispondano a fabbisogni delle aziende».

«La collaborazione tra Politecnico di Milano e Cnr ha permesso la realizzazione del progetto, che intende essere occasione di attrattività anche in termini di ricaduta economica e turistica. Il progetto vede la presenza di prestigiosi partner industriali e di ricerca, presso cui verranno svolti periodi di stage oltre alle lezioni frontali, previste per la prima parte dei corsi presso il Campus lecchese del Politecnico di Milano». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento