menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Costa Masnaga, infuriato col fratello devasta un bar: arrestato dai Carabinieri

La lite e iniziata in casa per motivi ignoti: l'uomo, 52 anni, ha perso la testa e ha inseguito il fratello, scappato in strada per paura.

Una lite tra fratelli è degenerata in violenza giovedì 16 ottobre a Costa Masnaga: protagonisti due marocchini regolarmente residenti in paese.


Sconosciute le ragioni del litigio, iniziato intorno alle 20 dentro le mura domestiche e spostatosi ben presto in strada, quando uno dei due, spaventato dall'altro, è fuggito dall'abitazione, per rifugiarsi nel bar Elysées quando si è reso conto di essere inseguito.


Fuori di casa A. T., 52 anni, ha continuato a insultare il fratello, e quando l'ha visto nel bar ha scagliato una sedia contro la vetrina, infrangendola.


L'arrivo dei Carabinieri non è servito a calmare gli animi: l'uomo, infatti, ha reagito con violenza ai tentativi dei militari di rabbonirlo, al punto da costringere questi ultimi ad arrestarlo per resistenza a pubblico ufficiale, minacce, danneggiamenti e ingiurie.


Giudicato ieri 17 ottobre dal tribunale di Lecco, il 52enne è stato condannato a due anni patteggiando la pena, sospesa con non menzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento