menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Municipio di Mandello del Lario

Il Municipio di Mandello del Lario

Mandello piange altre due vittime per il Coronavirus

Nella giornata di ieri registrati due decessi. Il totale dei contagiati è di 26. Ad Abbadia i cittadini positivi sono saliti a 11. Un anonimo dona mascherine usa e getta per operatori ed esercenti

Contagi e vittime in aumento a Mandello. Gli ultimi dati forniti dal sindaco Riccardo Fasoli, nella mattinata di lunedì 30 marzo, non sono positivi: il numero dei cittadini mandellesi che hanno contratto il Covid-19 (certificato dal tampone) è salito a 26 (di cui 6 in ospedale), mentre nella giornata di ieri si sono registrate due morti riconducibili al virus, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a sei.

«È il momento di essere comunità. Ponete in essere tutti i comportamenti utili a preservare la vostra salute ma soprattutto, quella degli altri - spiega Fasoli - Cerchiamo di avere rispetto di chi lavora per garantirci i beni di prima necessità, i farmaci, le cure necessarie e ogni servizio essenziale. Da oggi i nostri operai avranno cura di iniziare la pulizia delle tombe presso i nostri
cimiteri. Un gesto di rispetto, doveroso, a seguito della chiusura degli stessi alla popolazione».

Coronavirus: prima vittima a Lierna. Dal Comune di Abbadia mascherine per i cittadini

Nella limitrofa Abbadia Lariana il numero di contagiati lunedì sera è di 11. Martedì alle ore 12, come in tutte le regioni, suoneranno le campane a lutto: «In quel momento sarò con Don Fabio al Monumento dei Caduti per osservare un minuto di silenzio e recitare una preghiera in ricordo di tutti coloro che hanno perso la vita o stanno soffrendo per questa malattia - spiega il sindaco Roberto Azzoni - Questo gesto verrà fatto a nome di tutta la cittadinanza che è invitata a fare un minuto di silenzio nelle proprie case».

La generosità, intanto, non si ferma: ad Abbadia un anonimo cittadino ha fatto dono di 800 mascherine usa e getta all'Amministrazione comunale. Il materiale, che si affianca a quello recuperato dal Comune nei giorni scorsi, è stato subito messo a disposizione della Protezione civile che lo distribuirà a operatori ed esercenti del paese (e non direttamente alla popolazione).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento