menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Lecco al "Camp Nou" per vivere un sogno e fare del bene

Inaugurata presso l'ospedale "Manzoni" la mostra fotografica dedicata al viaggio dei ragazzi di "Alas Blaugrana" in un tempio del calcio mondiale

Il calcio non è mai stato solo un semplice sport. A confermarlo sono stati i 15 ragazzi disabili di "Alas Blaugranas", che lo scorso 2014 hanno preso un aereo per la Spagna, destinazione Barcellona e il mitico "Camp Nou", e hanno vissuto il loro sogno. 
La mostra ("Un viaggio da sogno" il titolo, ndr) inaugurata questa mattina presso la Hall dell'ospedale "Manoni" di Lecco racconta il loro viaggio in uno dei tempi del calcio mondiale, dove hanno assistito ad una partita e hanno potuto incontrare alcuni tra i più grandi campioni. A rendere attuabile questo progetto ci ha pensato la Penya Lombarda, delegazione ufficialmente riconosciuta dall'FC Barcelona e fondata nel 2007, rappresentata dal presidente Antimo De Salve.

Gli scatti, realizzati dai fotografi Mar Tirado, catalana, e Marco Di Prinzio, romano, comporranno il calendario "Insieme si vince", i cui proventi verranno devoluti all'associazione "Quelli che... con Luca", presieduta da Andrea Ciccioni, padre che ha visto il figlio portato via dalla leucemia tre anni fa. L'associazione raccoglie fondi da destinare alla ricerca molecolare, che si propone di trovare un'altra via per curare una delle malattie più terribili del mondo giovanile (e non solo). Molto emozionante il racconto del signor Ciccioni, che ha ripercorso velocemente le difficoltà che lui e la sua famiglia hanno dovuto affrontare in quei momenti.

All'inaugurazione erano presenti anche Antonio Rossi, assessore regionale allo sport, Pilar Guinovart, fondatore del progetto "Alas Blaugranas", il questore Alberto Francini, il consigliere comunale Irene Riva, il presidente provinciale Flavio Polano, il direttore sanitario dell'Azienda Ospedaliera di Lecco Patrizia Monti e l'ex calciatore dell'Inter Beppe Baresi.
Assente per impegni dell'ultimo minuto Gianluca Zambrotta, comasco che ha vestito la maglia del Barcelona dal 2006 al 2008.

L'esposizione rimarrà attiva fino al prossimo 4 marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento