menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polfer al lavoro ad agosto: agenti aggrediti sui treni durante i controlli

Ampia l'attività condotta dalla Squadra della Questura, che ha toccato oltre mille persone su tutto il territorio regionale

Sono millecinquecentoquaranta le persone identificate dalla Polizia Ferroviaria nel periodo di agosto: di queste, fanno sapere dagli ambienti regionali, 674 erano stranieri, di cui cinque irregolari. Trentadue le contravvenzioni elevate ai sensi del d.p.r. 753/80 (norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell'esercizio delle ferrovie e di altri servizi di trasporto), sette arresti, cinquantatrè denunce in stato di libertà, di cui ventinove nei confronti di stranieri, duecentottanta treni scortati ad opera della Polizia Ferroviaria della Lombardia.

Due extracomunitari, nel corso di un controllo di polizia della Polfer di Lecco richiesto da un capo treno, hanno opposto dapprima resistenza, mentre, subito dopo, uno dei due ha aggredito il personale intervenuto che ha proceduto, pertanto, all’arresto dello stesso, denunciando l’altro in stato di libertà.

Viaggiava sul treno con un coltello di 23 centimetri, un martello e un seghetto 

Gli interventi in Lombardia

Due sono gli stranieri, di 38 e 61 anni, arrestati per tentata estorsione commessa ai danni di un cittadino straniero che si è rivolto alla Polizia Ferroviaria di Milano Centrale, i cui effetti personali ed importanti documenti contenuti in uno zaino erano stati rubati. Per la restituzione del maltolto, i due avevano chiesto la somma di millecinquecento euro; in seguito all'apposito servizio predisposto dalla Squadra di personale giudiziario del Compartimento, si è proceduto all’arresto in flagrante dei due ed alla consegna dello zaino, integro del suo contenuto, al proprietario.

Ritardi dei treni: a settembre su trenta linee si risparmia il trenta percento

Dalla Squadra un cittadino marocchino è stato poi inseguito e tratto in arresto per furto aggravato, essendo stato notato da personale della Polizia Ferroviaria, nell’atto di prelevare un borsello da una autovettura parcata nell’antistante Piazza Luigi di Savoia di Milano Centrale. 

Tre sono le donne bosniache denunciate dalla Squadra in stato di libertà per furto pluriaggravato commesso a danno della cittadina americana. Le stesse sono state poi notate dal personale in servizio antiborseggio passarsi l’una con l’altra qualcosa che veniva velocemente occultato sotto la maglietta da una delle donne: tutte si sono affrettate con passo sostenuto e guardingo verso l’uscita dalla stazione di Milano Centrale. In seguito all’intervento degli agenti, una delle donne ha consegnato spontaneamente un marsupio, risultato appartenere ad una cittadina americana prontamente rintracciata che, ignorando di essere stata derubata, ha formalizzato regolare denuncia.

Rapine e aggressioni, arrestati due giovani che seminavano il terrore nelle stazioni di Lecco e Calolzio

Sempre la Squadra ha arrestato davanti la stazione di Milano Centrale un altro cittadino straniero dedito allo spaccio di stupefacenti, insieme ad un complice, che è riuscito a darsi alla fuga. Il Settore Operativo di Milano Centrale ha denunciato un cittadino del Gambia in stato di libertà per ricettazione. Quest’ultimo ha poi rifiutato di lasciare gli uffici, pretendendo la restituzione della merce sequestratagli, tentando di colpire gli agenti operanti con calci e pugni e, quindi, è stato arrestato per resistenza a P.U.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
  • Notizie

    Concorso "Nel dubbio chiama", la Polizia premia Sara

  • Attualità

    I dieci video di Lecco e provincia più cliccati su YouTube

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento