menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo svincolo sulla SS36 di Pescate

Lo svincolo sulla SS36 di Pescate

L'ultimatum di De Capitani ad Anas: «Illumini il Ponte Manzoni o chiuderò lo svincolo»

Inascoltata la richiesta dello scorso 23 gennaio per "accendere" 50 lampioni non funzionanti. «Tempo fino al 23 febbraio, dopo di che farò un'ordinanza e successivamente impedirò l'accesso al Terzo ponte per mancanza di sicurezza»

«Se Anas non illuminerà il Ponte Manzoni entro il 23 febbraio, chiuderò lo svincolo di Pescate nelle ore serali». Non usa giri di parole, come consuetudine, il sindaco di Pescate Dante De Capitani.

Questa mattina, mercoledì, il primo cittadino ha comunicato alla stampa la sua volontà, ponendo una data simbolica come termine ultimo alla richiesta inoltrata all'ente strade: il 23 febbraio, infatti, sarà trascorso un mese dalla lettera inviata ad Anas nella quale lo stesso De Capitani chiedeva di ripristinare l'illuminazione sull'intero Ponte Manzoni con «oltre 50 punti luce che non funzionano».

Sindaco chiede ad Anas di "accendere" i lampioni sul ponte

A oggi, 13 febbraio, la richiesta non è stata ancora soddisfatta. «Do tempo ad Anas fino al 23 febbraio, cioè un mese esatto dalla mia lettera per eseguire i lavori o comunque per rispondermi - spiega il sindaco - Dopo di che farò un'ordinanza per obbligarli a ripristinare l'illuminazione, e se ancora faranno orecchie da mercante allora chiuderò lo svincolo di Pescate nelle ore serali e notturne impedendo l'accesso al Terzo ponte per mancanza di sicurezza. L'ho già fatto due volte in passato e sono pronto a rifarlo. Ovviamente la mia eventuale ordinanza di ripristino dell'illuminazione riguarderà solo il tratto pescatese del Terzo ponte, che sono circa i due terzi dell'intera lunghezza della struttura».

Pescate: dopo gli scarichi murati, è corsa agli allacciamenti

«La parte restante che gravita sul territorio di Lecco non è di mia competenza - prosegue De Capitani - Sul mio territorio non accetto situazioni non conformi e di pericolo per l'utenza, in specie sullo svincolo del ponte in entrata da Pescate, dove senza una corretta illuminazione diventa ancora piu pericoloso immettersi. Il Ponte Manzoni sarà anche dell'Anas ma è in parte sul mio territorio, e a Pescate ci sono delle regole che devono essere rispettate da tutti».

Pescate, otto milioni per la terza corsia sul Ponte Manzoni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento