Decisive le immagini della videosorveglianza: preso l'aggressore della stazione

Domenica aveva colpito capotreno e guardia giurata ed era fuggito. Questa mattina agenti della Polfer lo hanno individuato, sempre nel piazzale della stazione, e denunciato

È stato identificato il responsabile dell'aggressione al capoteno e alla guardia giuarata verificatasi domenica sera.

L'indagine degli uomini della Questura di Lecco è andata a buon fine: si tratta di un cittadino senegalese di 25 anni che durante un controllo del titolo di viaggio, visibilmente in stato di ebbrezza, aveva sferrato un violento pugno allo stomaco del capotreno e uno al volto di una guardia giurata, dandosi poi alla fuga.

Violenza in stazione: vittime capotreno e guardia giurata

Il personale della Polizia Ferroviaria ha utilizzato le immagini del sistema di videosorveglianza ai fini dell'indagine, riuscendo così a riconoscere l'aggressore. Il giovane è stato individuato proprio in stazione nella mattinata di oggi, venerdì, da una pattuglia in servizio, ed è stato denunciato all'autorità giudiziaria per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e interruzione di pubblico servizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

Torna su
LeccoToday è in caricamento