menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque denunce e 22 contravvenzioni: giro di vite dei Carabinieri nel weekend di Pasqua

A Lecco ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza a una donna. A Ballabio inseguimento tra i militari e un giovane che non si ferma ai controlli

Giro di vite sulle strade della provincia ad opera dei Carabinieri di Lecco e Merate nel fine settimana pasquale appena trascorso. Durante le festività, in vista del prevedibile afflusso di traffico in provincia per raggiungere le mete lacustri - ma anche per contrastare eventuali reati predatori mentre i proprietari delle abitazioni sono fuori casa - sono stati intensificati i controlli sulle strade.

Ben 140 infatti sono state complessivamente le pattuglie messe in campo dalle compagnie di Lecco e Merate nei tre giorni di ponte, con un impegno quotidiano volto a cercare di garantire la massima presenza sul territorio. I Carabinieri hanno sviluppato un capillare controllo delle arterie stradali, sottoponendo a verifica numerosi mezzi e persone. Sono stati identificati più di 800 persone e sottoposti a verifica circa 500 mezzi. In materia di sicurezza stradale, sono state elevate 22 contravvenzioni; tra quelle più ricorrenti, il mancato uso delle cinture di sicurezza e l’uso del cellulare alla guida.

Nel corso dell’attività sul territorio provinciale sono state denunciate cinque persone. Tra queste, una donna 34enne, residente a Lecco, per guida in stato di ebbrezza con conseguente ritiro della patente ed il sequestro dell’autovettura. A Ballabio invece, la denuncia è scattata per un 33enne, per resistenza a pubblico ufficiale e per non aver rispettato l’alt impostogli nel corso di un controllo stradale. L'uomo è stato fermato solo dopo un breve inseguimento, nel quale ha perso il controllo del mezzo andando a scontrarsi contro un muretto di sostegno ai margini della carreggiata.

Un giovane a Valmadrera è stato invece denunciato per porto di oggetti atti ad offendere, essendo stato trovato in possesso di un coltello di genere vietato; a Merate, denunciato un 32enne di origini rumene, per aver rubato merce varia presso un supermercato della zona. Infine, una rumena 25enne, sorpresa dai carabinieri della stazione di Oggiono nel parcheggio di un supermercato, nonostante sottoposta a foglio di via obbligatorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento