menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Detriti e asfalto gettati dal ponte di Brivio nell'Adda: scoperte le responsabilità, presto severi provvedimenti

Gli autori del gesto inquinante sono operai di una ditta incaricata dalla Provincia di Bergamo di sistemare le buche sulla strada

È diventato virale e ha suscitato comprensibilmente molte critiche il video che ritrae alcuni operai mentre buttano detriti dal ponte di Brivio nell'Adda. Ieri, lunedì, è arrivata la conferma che gli autori dell'azione inquinante non sono nè del Comune di Brivio, nè della Provincia di Lecco.

Operai al lavoro sul ponte gettano detriti di scarto nell'Adda: le immagini riprese da una passante

Si tratta infatti di operai di una ditta incaricata dalla Provincia di Bergamo, intervenuta per sistemare il fondo stradale sconnesso. L'ente orobico ha fatto sapere che prenderà seri provvedimenti nei confronti dell'azienda. La vicenda è stata ricostruita dal sindaco di Cisano Bergamasco, Andrea Previtali, che insieme al collega Federico Airoldi, primo cittadino di Brivio, aveva subito condannato il comportamento degli uomini che hanno gettato gli scarti di catrame nel fiume, tra l'altro in un'area verde di pregio tutelata dal Parco Adda Nord.

Il sindaco di Cisano: «Fatto grave, i responsabili ne risponderanno»

«Dopo aver ricevuto la segnalazione, da parte di alcuni cittadini, che si erano formate alcune buche all'inizio del ponte di Brivio verso Cisano avevo chiesto ai vigili di fare un sopralluogo e di segnalare la situazione alla Provincia di Bergamo - ha spiegato Andrea Previtali - L'ente provinciale si è subito attivato e ha incaricato, per un intervento urgente, una ditta specializzata per le manutenzioni stradali. Così gli operai, sabato mattina, sono intervenuti e hanno sistemato in alcuni punti l’asfalto ripulendo anche le caditoie. Il problema è che qualcuno degli operai ha poi gettato asfalto e materiale di risulta nell’Adda. Lunedì mattina ho incontrato il Presidente della Provincia di Bergamo (Gianfranco Gafforelli, ndr) il quale, già a conoscenza dell’accaduto, prenderà seri provvedimenti nei confronti della ditta appaltatrice».

Simonetti, Fipsas, annuncia querele nei confronti di chi ha inquinato

Intanto Stefano Simonetti, Presidente della Fipsas Lecco (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) ed ex assessore di Villa Locatelli, ha annunciato che sporgerà querela "Contro chi ha gettato asfalto e catrame nel fiume Adda". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento