menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tribunale di Lecco

Tribunale di Lecco

Dolzago, aggredì il vicino con una katana: 4 anni di reclusione

Quattro e anni e quattro mesi di condanna per Lino Cesana, 54enne di Dolzago, che ha patteggiato la pena dopo l'accusa di omicidio colposo

Il 3 settembre 2013 aggredì il vicino con una katana, oggi per Lino Cesana, 54enne di Dolzago, è arrivata la sentenza: 4 anni e 4 mesi di reclusione per omicidio colposo, in seguito al patteggiamento ratificato tra il suo avvocato, Marcello Perillo, e la pubblica accusa, rappresentata dal sostituto pm Paolo del Grosso.

L'autotrasportatore colpì Vittorio Marchetti, pensionato di 76 anni, con la tradizionale arma giapponese dopo una violenta lite iniziata nella palazzina di via ai Poggi, che portò all'atto di violenza ad al ricovero di quest'ultimo presso l'ospedale, in cui venne riscontrato come la mano sinistra era stata praticamente tranciata dai colpi di Cesana.
Alla base della lite la convinzione di Cesana in merito a dei furti commessi da Marchetti nel suo appartamento.
Dopo il fatto, l'accusato si recò nell'azienda di autotrasporti di Olginate presso cui lavorava per avvisare della sua assenza futura, conscio del gesto commesso, tutto questo senza cambiarsi d'abito.

In seguito all'arresto, Cesana venne sottoposto ad una perizia psichiatrica, che fece emergere la sua parziale incapacità d'intendere e di volere.
Marchetti, invece, venne sottoposto ad un delicato intervento chirurgico di ricostruzione all'ospedale San Giuseppe di Milano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento