Intossicate dal monossido di carbonio: cinque persone in ospedale

Tragedia sfiorata all'alba a Dolzago in Via Fratelli Gilardi: tra i coinvolti anche due bambini di 7 e 10 anni. Sul posto Vigili del fuoco e Carabinieri

Rischiano la vita a causa del "killer silenzioso". Cinque persone, fra le quali due minori, sono rimaste intossicate questa mattina a Dolzago, in un appartamento di Via Fratelli Gilardi.

L'allarme è scattato intorno alle 6, non è ancora chiaro se a lanciarlo siano stati gli occupanti dell'abitazione, accortisi in tempo dei sintomi. All'arrivo dei sanitari e dei medici di Areu, infatti, tutti manifestvano i classici sintomi da intossicazione da monossido di carbonio, con cefalea, nausea e vomito.

Pescate, famiglia intossicata da monossido

Le persone sono state tutte valutate in codice giallo: una donna di 38 anni, un bambino di 7 e una bambina di 10 sono stati trasferiti al Manzoni di Lecco, un 45enne e una donna di 47 all'ospedale di Erba.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del fuoco del comando di Lecco per valutare i rischi nell'appartamento, e accertare da cosa sia stato prodotto il monossido. Presenti anche i Carabinieri. L'emergenza, iniziata alle 6, si è conclusa poco dopo le 7.

Forte odore di gas: paura all'ospedale, ma non è una fuga

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

  • Manifesto accusa Fasoli: «Come Pinocchio». Il sindaco: «Alle urne abbiamo visto tutti come è andata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento