menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domenica 30 marzo, dalle 2 di notte torna l'ora legale.

È domenica 30 marzo il giorno in cui ritorna in vigore l'ora legale e cioè alle 2 si dovrà spostare in avanti di un'ora le lancette dell'orologio. Si andrà avanti fino al 26 di ottobre.

Il cambio viene effettuato di notte per evitare problemi di orari nei voli aerei, nei treni e nei mezzi pubblici e cioè  nel momento in cui ci sono meno attività in corso. Nei tre fusi orari europei il cambio si fa per convenzione all’una, alle 2 o alle tre della notte.

Risparmiare energia e dunque soldi è la motivazione principale per cui è stata adottata l'ora legale, utilizzando quindi il più possibile la luce del sole. Secondo i dati di Terna, il risparmio, nel 2012, è stato pari a quasi 613 milioni di kilowattora, circa 102 milioni di euro. I mesi in cui è più evidente il risparmio sono aprile e ottobre.

Con cambio di orario alcuni accusano un po’ della sensazione di stanchezza che segue un lungo viaggio con cambio di fuso orario. Ne soffrirebbe un italiano su 4 in particolare fra anziani e bambini. Sono disturbi che passano in 3 o 4 giorni al massimo. Dormire

La punta di questo disturbo evidentemente la si raggiunge nella notte in cui c’è un’ora in meno, ma parte che il disturbo del sonno possa durare più a lungo per alcuni si va avanti per settimane. Va meglio a chi è mattiniero.

Alcuni sutdi condotti da università degli Stati Uniti dicono che c’è un calo di concentrazione con il cambio dell’ora che può portare a maggiori incidenti sul lavoro, ma anche a un calo di produttività. Nelle ricerche su Google negli Usa il primo lunedì con l’ora legale c’è un 3% in più di cose non legate al lavoro rispetto al lunedì precedente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento