Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Una domenica di scontri di gioco: in tre finiscono in ospedale

Soccorritori impegnati in tutto il territorio per infortuni a sportivi, senza gravi conseguenze. In serata incidente per un giocatore del Basket Lecco, fuori in barella

Una giornata, in una domenica piovosa, con pochi interventi per il personale di soccorso dell'Areu, che si è concentrato sul soccorso a infortunati in eventi sportivi. Ben quattro in poche ore.

La prima chiamata alle 11.17 al Bione, per un bambino di nove anni che si è fatto male durante una partita di minirugby. Per lui trasporto in ospedale in codice verde. Poco più tardi stesso copione ma a Calolziocorte, nei pressi del Lavello, per una donna di 53 anni. Anche per lei nessuna seria conseguenza ma solo traumi dovuti all'infortunio.

Alle 16 un terzo incidente in uno scontro di gioco, a San Zeno di Olgiate Molgora: sul posto i volontari della Croce rossa di Merate che hanno soccorso un trentenne, senza però dover ricorrere al trasporto in ospedale.

Più serie le conseguenze dell'infortunio occorso in serata al palazzetto del Bione durante il derby di basket tra Lecco e Olginate, con Gaetano Spera, 25enne del Lecco, che si è procurato una probabile lesione al tendine d'Achille (con sospetto interessamento dei legamenti della caviglia) ed è stato costretto a uscire in barella prima di essere trasportato al Manzoni per gli accertamenti del caso.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una domenica di scontri di gioco: in tre finiscono in ospedale

LeccoToday è in caricamento