menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli organizzatori

Gli organizzatori

Lecco, continua la raccolta fondi per il popolo del Donbass

Un altro banchetto, dopo quello del 4 ottobre, è stato messo in via Roma sabato 11 per raccogliere fondi e medicinali in favore degli abitanti del Donbass

Continua la serie di gazebo, questa volta in via Roma a Lecco, a sostegno della popolazione del Donbass, regione separatista dell’Ucraina, martoriata da una sanguinosa guerra a cui tutto il mondo assiste passivamente.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di raccogliere farmaci e fondi da inviare alle popolazioni civili di quella che è oggi nota come l’Ucraina orientale, vittima di aggressioni e violazioni del cessate il fuoco da parte delle forze governative di Kiev, che hanno anche bersagliato una scuola a Donetsk, agli inizi di agosto l'ONU contava 1.367 morti, 4.087 feriti e 857.910 sfollati.

La mobilitazione lecchese si è svolta in concomitanza ad altre manifestazioni di solidarietà tenutesi nelle piazze di alcune delle principali capitali europee come Atene e Belgrado, oltre a Roma e Potenza, in Italia.
La volontà è quella di dimostrare idealmente e materialmente solidarietà a una popolazione vittima di interessi globali che fagocitano le volontà e la sopravvivenza stessa dei popoli europei: anche sabato sono stati donati medicinali e fondi dimostrando la vicinanza della popolazione lecchese alle vicende ucraine.

Tra una falsa dichiarazione di cessate il fuoco e una guerra economica già dichiarata alla Federazione Russa, sono solo i Popoli del Continente a perderci. Gli interessi messi in atto durante l’EuroMaidan prima e l’aggressione al Donbass poi sono ormai evidenti a tutti. Quello che l’opinione pubblica già sa ma i media di servizio continuano a nascondere è l’assoluta implicazione dei centri di potere nordamericani e della finanza internazionale. Il tentativo messo in atto è quello di fiaccare i Popoli in una guerra fratricida, per poter mettere le grinfie su Mosca come già accaduto per Kiev.
Diversi anche i cittadini che si sono avvicinati chiedendo maggiori informazioni e le possibilità di aiuto, si ricorda che è possibile donare attraverso bonifico e Paypal sul sito www.donbassitalia.it.

Prossimo banchetto previsto per il 25 ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento