Rientra in Italia nonostante decreto di espulsione: arrestata 22enne

Nei guai donna straniera che ha infranto il divieto di far ritorno prima dei tre anni. I poliziotti, insospettiti durante il controllo, scoprono che la stessa aveva un alias

Foto di repertorio

Arrestata per avere infranto il divieto di fare ritorno in Italia, Paese dal quale era stata espulsa due anni fa.

Nei guai è finita una donna classe 1997, M.D., che nella notte del 3 dicembre è stata sottoposta a un controllo delle Squadre Volanti insieme ad altre due persone mentre viaggiava a bordo di un'automobile. La donna ha mostrato una carta di identità rilasciata dalle autorità albanesi, sostenendo di essere in Italia da due mesi e di avere dimenticato il passaporto a casa. Una volta giunti a destinazione, però, ha dichiarato agli agenti che il cane lo aveva ingoiato.

Dalla fuga in Siria all'arresto, Koraichi: «Sono pronto a consegnarmi alle autorità italiane»

I poliziotti, insospettiti sulla reale identità della donna, l'hanno accompagnata in Questura dove si è scoperto che la stessa vanta un alias sotto altro nome ed era stata respinta nel 2017 con accompagnamento presso il paese di origine mediante volo da Malpensa. La stessa aveva a suo carico il divieto di fare ritorno nel territorio italiano per un periodo di tre anni.

Per questo, essendo irregolare sul territorio nazionale in quanto rientrata in Italia prima del termine stabilito senza lo speciale permesso del Ministro degli Interni, M.D. è stata tratta in arresto. La convalida si è svolta quest'oggi al Tribunale di Lecco mentre la decisione relativa al "nulla osta" all'espulsione è stata rinviata al 9 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento