Pistole, ricette mediche false e ormone della crescita: nove arresti e sei denunce, indagini a Lecco

Il Nas di Milano ha smascherato un'associazione a delinquere dedita alla ricettazione di farmaci anabolizzanti. Le indagini sono scattate dopo diverse segnalazioni di alcune farmacie

Nove persone arrestate, sei denunce e un sequestro di due pistole, un pugnale militare e cinque conto correnti bancari. È il bilancio dell'operazione 'Grecale' del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (Nas) dei carabinieri di Milano, che ha permesso di sgominare un'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale, messa in atto falsificando ricette mediche e rivendendo farmaci con effetto anabolizzante.

Le indagini sono scattate a novembre 2018 in seguito a numerose segnalazioni di farmacie milanesi, monzesi e brianzole che denunciavano frequenti consegne di ricette rubate per ottenere farmaci dopanti. Dietro alle impegnative false c'era un'organizzazione criminale che ricettava farmaci a base di somatropina, l'ormone della crescita, utilizzata tra i giovani sportivi per far crescere rapidamente la massa muscolare.

Come agiva l'associazione criminale

Le 'ricette rosse' venivano rubate dagli ospedali e dagli ambulatori medici, per poi essere compilate con i dati di pazienti ignari, per ottenere farmaci dopanti a totale carico del sistema sanitario nazionale. A conclusione delle indagini il 21 gennaio il Nas, a Milano, Genova e Lecco, ha condotto in carcere due persone e messo ai domiciliari altre sette con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale - calcolati in almeno 60mila euro solo per il 2018 -, falsificazione di ricette mediche e ricettazione di specialità medicinali ad effetto anabolizzante.

I militari hanno inoltre sequestrato preventivamente cinque conto correnti bancari, per una somma di circa 20mila euro, nonché arrestato un uomo, incensurato, per possesso illegale di armi e munizioni, e denunciato altre sei persone sorprese a consegnare nelle farmacie le ricette false. Nel corso delle perquisizioni nelle abitazioni degli appartenenti all'associazione criminale, infine, sono state sequestrate una pistola Smith & Wesson, una pistola scacciacani, un pugnale militare di 21 centimetri e cento ricette rubate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento