Cronaca Piazza Lega Lombarda

Elezioni provinciali, la riflessione di Nava: «Il centrodestra può vincere solo se è unito»

L'ex presidente della Provincia interviene dopo la presa di posizione di Fratelli d'Italia e Forza Italia, che non intendono partecipare alla lista di centrodestra "Libertà e autonomia"

Daniele Nava

Daniele Nava, sottosegretario regionale in quota al Nuovo centrodestra, interviene dopo le prese di posizione dei rappresentati di Forza Italia e Fratelli d'Italia, che hanno rifiutato di supportare l'alleanza "Libertà e autonomia" promossa da Ncd.


«Spiace constatare come alcuni esponenti di Forza Italia e Fratelli d’Italia, che non sono  stati in grado di raccogliere le firme per presentare liste autonome innanzitutto in vista delle prossime elezioni provinciali continuino a non capire che il futuro per il centrodestra potrà essere ancora vittorioso soltanto con la rifondazione di un’alleanza - afferma il sottosegretario - che i primi a volere sono i nostri elettori».


«Fortunatamente - aggiunge Nava, in riferimento a coloro che, invece hanno scelto di candidarsi nella lista - altri esponenti di entrambe queste due formazioni politiche hanno capito lo spirito del progetto “Libertà e autonomia”, primo laboratorio per un centrodestra unito che possa guardare con fiducia alle prossime elezioni».


«Per alcuni personaggi sono sempre di attualità il buon vecchio Fedro e la sua bellissima favola “La volpe e l’uva” – conclude l'ex presidente della Provincia, con una piccola nota polemica – Ncd, esponenti storici di FI e di FdI e molti esponenti della società civile senza tessera di partito, che si riconoscono nei nostri valori, vanno avanti sulla strada di un'alleanza costruttiva, animati da spirito di servizio e mettendo responsabilmente una pietra tombale sulle polemiche perché hanno a cuore, prima di tutto, l’interesse dei cittadini.»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni provinciali, la riflessione di Nava: «Il centrodestra può vincere solo se è unito»

LeccoToday è in caricamento