menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una fase dell'intervento VV.FF

Una fase dell'intervento VV.FF

Imbersago: cade da una falesia nei pressi del Santuario, giovane in ospedale con un trauma cranico

Il giovane, un 24enne, stava scalando una falesia ripristinata di recente

Nella pomeriggio di giovedì 27 agosto, verso le ore 17.30,  i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Lecco, tramite il distaccamento volontario di Merate, sono intervenuti nel comune d'Imbersago per soccorrere 24enne caduto da una falesia nei pressi del santuario di Madonna del Bosco. I pompieri, tramite un mezzo fuoristrada, hanno trasportato il personale sanitario nel luogo della caduta per le prime cure del caso; una volta sul posto, vista la zona impervia e circondata da alberi, i Vigili del fuoco hanno provveduto tramite l’utilizzo di motoseghe a creare un’area sicura per permettere il recupero del malcapitato, che si è procurato diverse ferite e un trauma cranico, tramite il verricello dell’elicottero del 118 fatto decollare da Villa Guardia (Como).

Alle operazioni di primo soccorso hanno preso parte anche i tecnici della XIX Delegazione del Soccorso alpino, Stazione del Triangolo Lariano; sul posto anche automedica e autoambulanza. L’intervento di soccorso tecnico urgente è terminato alle ore 19:15.

«Falesia ripristinata di recente»

«La falesia - riferisce il Soccorso Alpino - è stata ripristinata di recente, con la pulizia della parete dalle vecchie protezioni e soste, privilegiando quindi l’utilizzo di protezioni mobili, pertanto è adatta per chi ha una buona esperienza di arrampicata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Svastica sulla targa dell'Anpi, «episodio mirato. Non lasciateci soli»

  • Attualità

    «La credibilità della Regione vacilla, ma non facciamo la caccia alle streghe»

  • Notizie

    Valgreghentino, raddoppia il ponte di via Donizetti

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento