Accusa un malore mentre è ai Piani di Bobbio: uomo elisoccorso nel cuore della notte

«Il soccorso di notte può avvenire anche con l’intervento dell’elicottero abilitato per il volo notturno, se le condizioni ambientali lo permettono», spiega il Soccorso Alpino

Foto di repertorio

Sono vari gli interventi notturni portati a termine dal Soccorso Alpino e Speleologico durante le ore serali o notturne. In questi giorni, infatti, c’è stata un’altra operazione nel Lecchese, conclusasi alle 2:15 di mercoledì notte ai Piani di Bobbio, in Valsassina. Una persona, un bergamasco di 49 anni, che si trovava in un rifugio della zona ha avuto un malore e i tecnici della Stazione di Valsassina-Valvarrone lo hanno raggiunto, insieme a un sanitario del Cnsas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Chiamare il 112 il prima possibile»

«Il soccorso di notte può avvenire anche con l’intervento dell’elicottero abilitato per il volo notturno, se le condizioni ambientali lo permettono», spiega il Soccorso Alpino. In questo caso è intervenuto quello di Areu, decollato da Villa Guardia (Como). «Quando possibile, è meglio chiamare il numero di soccorso 112 non appena ci si rende conto di essere in difficoltà: di notte, per una serie di ragioni, le operazioni di soccorso diventano più complesse e richiedono tempi maggiori», conclude il Cnsas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Coronavirus, il punto: nessun caso di positività nel Lecchese, boom di guarigioni

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento