Cronaca Via Fredda

Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

Il provvedimento è stato attivato nella frazione di Vercurago dove tra i 32 religiosi si sono verificati 5 contagi

La basilica di San Girolamo a Somasca.

«Si avvisa la cittadinanza che, a causa dell'emergenza epidemiologica, la Basilica di San Girolamo e i luoghi del Santuario della Valletta resteranno chiusi fino a nuova comunicazione». L'annuncio è stato diffuso oggi, giovedì 26 novembre, dal Comune di Vercurago senza entrare nel merito delle motivazioni.

Iniziate le vaccinazioni contro l'influenza per i bambini dai 2 ai 6 anni di Vercurago e Calolzio

In giornata sono poi arrivate ulteriori conferme da parte della parrocchia di Somasca: tutte le chiese della frazione sono chiuse, dalla Basilica dedicata al Patrono degli Orfani - cioè la parrocchiale - fino appunto al Santuario della Valletta. Chiusa anche la Rocca dell'Innominato poco sopra la salita delle cappellette. Tutti i Padri Somaschi sono in quarantena. Il provvedimento è stato preso a scopo preventivo a seguito di alcuni tamponi risultati positivi tra i religiosi: 5 su 32 test effettuati. 

Padre Livio Valenti: «Non ci sono casi gravi, stiamo bene. Ma c'è preoccupazione. Giusto applicare tutti i protocolli»

«Appena visti alcuni sintomi abbiamo subito avvisato il medico di base e presto sono arrivati a Somasca gli addetti Usca, che ringrazio, per effettuare i tamponi - spiega Padre Livio, parroco di Somasca - Su 32 tamponi effettuati, cinque sono risultati positivi. Per fortuna non ci sono ad oggi casi gravi, stiamo bene, ma vista anche l'età avanzata di alcuni padri c'è un po' di preoccupazione. A tutela sia della salute nostra che di quella dei fedeli abbiamo quindi attivato nella maniera più rigorosa tutti i protocolli di sicurezza. Noi Padri siamo tutti in quarantena da ieri e ci staremo fino a quando l'emergenza, a seguito di ulteriori esami, sarà rientrata senza più casi. Anche tutte le chiese di Somasca sono state provvisoriamente chiuse». E probabilmente lo rimarranno per almeno altre due settimane, nella speranza che i contagi restino contenuti e che la situazione si risolva al più presto, nella salvaguatdia della salute di tutti i religiosi interessati dall'isolamento.

Ai Padri dell'ordine fondato da San Girolamo Emiliani i fedeli che hanno saputo la notizia e i colleghi sacerdoti della valle San Martino hanno già espresso la loro ideale e forte vicinanza in questo momento delicato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

LeccoToday è in caricamento