menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'acqua non arriva dal rubinetto ma da un tubo

L'acqua non arriva dal rubinetto ma da un tubo

Erba alta, scope mancanti, fontana malfunzionante: proteste al cimitero di Castello

A suscitare polemiche è lo stato di abbandono e degrado in cui versa la struttura. I fedeli denunciano addirittura erbacce cresciute a dismisura tra le tombe

Proteste vibranti da parte dei lecchesi che quotidianamente si recano al cimitero di Castello in visita ai propri cari. A suscitare polemiche, raccolte questa mattina dalla nostra redazione, è lo stato di abbandono e degrado in cui versa la struttura comunale.

Molti fedeli lamentano infatti lo stato di incuria del verde all'interno del camposanto, con l'erba cresciuta incolta anche fra le stesse tombe. Sempre più difficile, stando alle testimonianze raccolte, trovare scope e materiale per la manutenzione. Uno dei disagi più sentiti è però rappresentato dalla fontana, che non funziona da settimane: per recuperare l'acqua ci si è collegati direttamente al tubo, con frequenti piccoli "allagamenti" delle zone adiacenti.

La speranza dei frequentatori del cimitero è che, dopo le numerose segnalazioni inoltrate al Comune di Lecco, la situazione possa migliorare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento