Cronaca

Il commosso addio di Erve a Modesto Bolis, storico dipendente comunale

Per quasi 40 anni era stato un punto di riferimento negli uffici Ragioneria e Anagrafe. Il sindaco: «Una figura storica e preziosa per il paese. Si occupava anche della gestione del dispensario farmaceutico»

Il sindaco Giancarlo Valsecchi e Modesto Bolis.

Commosso addio a Modesto Bolis, storico impiegato comunale di Erve. Persona conosciuta e stimata, Bolis era una vera e propria memoria storica della comunità ervese nonchè storico dipendente del Comune dell'alta valle San Martino dal 1960 sino al 1997. Modesto Bolis si è spento all'età di 88 anni e venerdì pomeriggio sono stati celebrati i funerali.

«Persona garbata, Bolis era sempre disponibile e gran lavoratore - ricorda il sindaco Giancarlo Valsecchi - Seguiva la maggior parte di tutte le funzioni comunali, ragioneria, elettorale, segreteria, stato civile e anagrafe. Inoltre si occupava della gestione del dispensario farmaceutico diretto dal dottor Cosimo De Franco, altra figura storica. Dal giorno della mia elezione a sindaco, giugno 1980, si è sempre rivolto a me dandomi del lei, e io avevo solo vent'anni. Il nostro rapporto è stato sempre caratterizzato da fiducia, stima e rispetto reciproco. Mi ricordo la sua bella calligrafia ed era tra i pochi a decifrare la mia di calligrafia che era davvero pessima».

Molte le attestazioni di cordoglio espresse in questi giorni in paese per la scomparsa di Bolis.

Nella foto la consegna in Consiglio comunale della medaglia d'oro con dedica, anno 1997.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il commosso addio di Erve a Modesto Bolis, storico dipendente comunale

LeccoToday è in caricamento