menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione, arrestato un giovane calolziese

22enne, è stato ammanettato ieri sera dai carabinieri. Denunciato un coetaneo

Nella serata di venerdì 30 ottobre un uomo di Calolziocorte ha comunicato di essere stato contattato poco prima da un giovane conoscente che, unitamente ad un coetaneo, gli aveva richiesto la somma di 50 euro per la restituzione del proprio cellulare, "prelevatogli" il giorno prima con un furto.

Subito dopo l’uomo ha chiamato nuovamente in caserma, avvisando che i due giovani si erano presentati a casa per riscuotere la somma. A questo punto sono state inviate sul posto dalla Centrale Operativa due pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Lecco, già in azione per dei pattugliamenti sul territorio.

Nell’abitazione i militari hanno rintracciato M.A., 22enne, e C.A., 21enne, entrambi residenti a Calolziocorte che, trovati in possesso del telefono cellulare del denunciante, sono stati quindi condotti in caserma. All’esito dei conseguenti accertamenti, il ventiduenne, titolare di precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato e condotto presso il carcere di Pescarenico, mentre il ventunenne è stato deferito all’Autorità giudiziaria in stato di libertà.

Entrambi dovranno rispondere del furto dell’apparecchio cellulare nonché del grave reato di tentata estorsione in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento