rotate-mobile
Cronaca

Morì nell'incidente: la famiglia raccoglie fondi per defibrillatori da donare ai rifugi montani

Iniziativa benefica dei familiari di Simone Bertelè, scomparso lo scorso 29 aprile a seguito di un incidente motociclistico ad Alzate Brianza. Il ragazzo amava la montagna

Un gesto nobile, per ricordare il proprio caro scomparso in un incidente stradale. La famiglia di Simone Bertelè, ragazzo che ha perso la vita in un sinistro in sella alla propria motocicletta lo scorso 29 aprile, ha lanciato una raccolta fondi.

Il ricavato sarà utilizzato per l'acquisto di defibrillatori da donare ai rifugi di montagna lariani, tanto amati da Simone. Chiunque voglia partecipare alla raccolta potrà devolvere le proprie offerte tramite bonifico sul conto corrente intestato a Matteo Bertelé. Iban: IT22U0760110900000085849743 - SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX - Causale: Offerta per Simone.

Fatale a centauro 26enne lo scontro con un'auto

L'incidente era avvenuto in Via don Minzoni, dove la moto di Bertelè si era scontrata con un'automobile. I soccorritori del 118 avevano cercato di rianimare il 26enne sul posto per poi trasportarlo urgentemente all'ospedale di Cantù. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime. Purtroppo in ospedale i medici non avevano potuto fare altro che constatare il decesso. 

I funerali di Simone Bertelè si sono svolti nella chiesa di Sant'Agata in via Aristide Bari a Como sabato 4 maggio 2019.

La notizia su Qui Como

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì nell'incidente: la famiglia raccoglie fondi per defibrillatori da donare ai rifugi montani

LeccoToday è in caricamento