menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cadavere ritrovato al porto di Pescate

Il corpo potrebbe appartenere a Houcine Fassali, l'uomo 32 enne scomparso dallo scorso 8 dicembre

Potrebbe essere di Houcine Fassali il corpo ritrovato questa mattina al porticciolo di Pescate, in prossimità dell'Hotel "Le Torrette". 

L'allarme è stato lanciato da un pescatore, che ha avvistato il corpo galleggiante e ha immediatamente contattato il 112, da cui sono state mandate le squadre di Carabinieri e Vigili del Fuoco. Quest'ultimi hanno proceduto a recuperare il cadavere e a riportarlo a riva.

Le condizioni tutt'altro che ottimali del corpo fanno presagire che si trovasse in acqua da diversi giorni e il ritrovamento di uno zaino con i documenti dell'uomo scomparso lasciano presagire che il cadavere sia del 32enne marocchino tuffatosi lo scorso 8 dicembre nell'Adda dopo aver scavalcato la recinzione del ponte Vecchio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Le Regioni non mollano Draghi: «Ristoranti aperti e coprifuoco alle 23»

  • Notizie

    Bellano: entro il 2024 il passaggio a livello sarà un ricordo

  • Attualità

    «Pullman gratis un cambio di passo concreto verso una mobilità più leggera»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento