menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della riunione sulla Lecco-Como

Un momento della riunione sulla Lecco-Como

Ferrovia Lecco-Como: una nuova sfida per il territorio. Se ne discute in Regione

Mauro Piazza: “Attivato il tavolo di coordinamento per il rilancio”

Prima riunione nel pomeriggio di giovedì in Regione Lombardia per il tavolo di lavoro voluto dai consiglieri regionali Mauro Piazza e Daniela Maroni con l’obiettivo di affrontare il rilancio della tratta ferroviaria Lecco-Como.

All’incontro erano presenti - oltre alle strutture dell'Assessorato infrastrutture e mobilità – anche i rappresentanti dei Comuni interessati dalla tratta, il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano e la sua omologa a Como Maria Rita Livio, il presidente del TPL Lecco-Como-Varese Colzani, Andrea Camesasca per la Camera di Commercio di Como e una rappresentanza del Comitato Pendolari.

La riunione ha affrontato i temi caldi sulla tratta dopo i lavori dei mesi scorsi che hanno interessato il tratto Merone-Como, al fine di rilanciare la fruizione di una ferrovia che vanta 100 anni di storia e collega i due rami del Lario attraversando la Brianza.

Tanti gli spunti suggeriti: in particolare la precisione delle coincidenze, la promozione della tratta (sia sul fronte del trasporto dei pendolari che dello sviluppo turistico, dal Giro Lario ai biglietti turistici integrati al collegamento con l'aeroporto di Orio al Serio).

Si apre ora la fase di valutazione delle proposte, con la ricerca di fondi, oltre quelli messi a disposizione da Regione Lombardia, e delle sinergie con gli enti del territorio, dalle Camere di Commercio a LarioFiere.

E’ stato infine costituito il tavolo operativo ristretto, che vedrà al lavoro l'Assessorato competente di Regione Lombardia, i Consiglieri Piazza e Maroni, Trenord, RFI, il Comitato Pendolari, oltre a due rappresentanti per il comasco e tre per il lecchese: Ezio Venturini per il Comune di Lecco, il Sindaco Mauro Proserpio per il Comune di Molteno (che è sede di un importante snodo della tratta) e Matteo Redaelli del Comune di Rogeno in rappresentanza delle altre municipalità interessate dalla ferrovia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento