menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Festa di Lecco 2014 aperta dalla processione con la Madonna del Rosario

Questa mattina alla presenza del sindaco Virginio Brivio, del Prefetto Antonia Bellomo e delle autorità civili e religiose ha avuto luogo la rituale processione

Nella Basilica di San Nicolò il prevosto di Lecco Monsignor Franco Cecchin ha presieduto la solenna Santa Messa che ha visto pertecipare, altre alle autorità, centinaia di fedeli.

Nell'omelia, il prevosto, ha esordito con queste parole "E' bello e significativo che la Lecco cattolica abbia scelto come compatrona della città, insieme a San Nicolò, la Madonna del Rosario".

Poi prosegue con alcuni cenni storici: "Nella nostra città la prima testimonianza del culto alla Madonna del Rosario risale al 1624, in cui la statua della Madonna venne incoronata come Regina del borgo di Lecco. Nel 1795, con la sollecitazione di Confraternite e dell'assenso popolare, la Festa della Madonna del Rosario divenne anche la festa della città di Lecco".

In questa occasione il prelato pone l'accento sul Mistero del Rosario al centro della celebrazione della festa: "La presentazione di Gesù al tempio".

"Ritengo molto notevole e arricchente - continua Monsignor Cecchin - riflettere sul mistero della gioia di Gesù, che viene presentato al Tempio da Maria e Giuseppe, perchè lo facciamo assieme al popolo di Dio, con le autorità civili e militari della città e con i rappresentanti delle città gemellate".

"Maria, la mamma di Gesù e mamma nostra, ci indica i protagonisti di un'autentica educazione: i genitori, Dio, la Chiesa, gli anziani, la società, la città e i ragazzi. Chiediamo a Maria di sostenere i genitori nel loro compito educativo, di non scoraggiarsi mai e di riferirsi sempre a Dio principio di ogni vita".

Monsignor Cecchin, da sette anni prevosto di Lecco si è detto di essere orgoglioso di essere lecchese di adozione, ha concluso l'omelia con queste parole: "Domandiamo a Maria l'aiuto perchè la nostra città sia l'habitat vitale in cui i nostri ragazzi scoprano la bellezza dell'appartenenza ad un territorio con una natura meravigliosa e un popolo laborioso e intraprendente. Affidiamo a Maria i nostri giovani perchè crescano come suo Figlio Gesù in età, sapienza e grazia davanti a Dio e agli uomini".

La Festa di Lecco proseguirà nel pomeriggio con numerose iniziative e eventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento