menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiammata da quadro elettrico, ustionati due operai in Tribunale

Attimi di paura a Palazzo di Giustizia. I due uomini hanno riportato ferite al volto e alle braccia e sono stati trasportati in ospedale. Il personale è stato invitato a uscire. Verifiche dei Vigili del fuoco

Attimi di paura, a metà pomeriggio, al Tribunale di Lecco in Corso Promessi Sposi, per una fiammata improvvisa che ha investito due operai.

Prima delle 16 si è cerificata una lieve esplosione scaturita da un quadro elettrico al piano terra del Palazzo di giustizia. La fiammata ha colpito due operai al lavoro - un 51enne e un 55enne - i cui vestiti hanno subito preso fuoco, ferendoli in maniera seria.

Scatta un sensore del Tribunale: evacuato il Palazzo di Giustizia

Ad accorgersi di quanto accaduto, e a far partire la macchina dei soccorsi, è stata Anna, una dipendente del Tribunale. Intervenute due ambulanze della Croce Verde di Bosisio e del Lecco Soccorso, il personale dell'elicottero di Areu da Como e un'automedica. Oltre, naturalmente, a Carabinieri, Questura di Lecco, Polizia Locale e Vigili del fuoco con due mezzi.

I due operai sono stati soccorsi in codice giallo. L'uomo di 51 anni ha riportato ustioni al volto e alle braccia ed è stato portato all'ospedale di Legnano. L'altro ferito, 55 anni, cosciente, ha riportato a sua volta ustioni al volto e agli arti superiori ed è stato ricoverato al Sant'Anna di Como. Le condizioni di entrambi i pazienti non sarebbero critiche.

Subito dopo lo scoppio è stata disposta l'evacuazione del Tribunale. I pompieri del comando lecchese hanno eseguito verifiche all'interno dell'edificio per ricostruire i motivi dell'incidente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento