menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gelsomina Lanzilli (Foto tratta da Facebook)

Gelsomina Lanzilli (Foto tratta da Facebook)

Addio a Elsa: si è spenta a 45 anni l'operaia investita alla Fiocchi

La donna era rimasta vittima di un grave incidente all'ingresso dell'azienda nel primo pomeriggio di martedì. I familiari hanno acconsentito alla donazione degli organi

Dopo cinque giorni di battaglia, e di speranza dei familiari e degli amici, si è spenta Gelsomina Lanzilli, 45enne di Malgrate, vittima di un incidente all'ingresso della Fiocchi Munizioni nel primo pomeriggio di martedì scorso.

Investita da un camion, grave dipendente della Fiocchi

Elsa, com'era conosciuta da tutti, è spirata in seguito alle lesioni riportate nell'incidente, nonostante in un primo momento, subito dopo essere stata soccorsa, non sembrassero così gravi. Da qualche giorno, però, il suo quadro clinico si era complicato, sino alla morte sopraggiunta domenica pomeriggio.

La donna, martedì scorso, si stava recando all'azienda di Santa Barbara per sostenere il secondo turno di lavoro (14-22), quando non si sarebbe accorta di un camion in manovra ed era stata investita. Soccorsa in azienda e trasportata in ospedale, era stata successivamente ricoverata in Rianimazione.

Dopo l'incidente, sciopero di due ore alla Fiocchi

Gelsomina Lanzilli lascia il marito Salvatore e due figli di 17 e 15 anni. Sgomento tra i colleghi della Fiocchi. I parenti hanno acconsentito alla donazione degli organi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Le Regioni non mollano Draghi: «Ristoranti aperti e coprifuoco alle 23»

  • Notizie

    Bellano: entro il 2024 il passaggio a livello sarà un ricordo

  • Attualità

    «Pullman gratis un cambio di passo concreto verso una mobilità più leggera»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento