Cronaca

Metalmeccanici lecchesi in piazza a Roma contro il Jobs Act

Oltre duecento lavoratori in piazza con la Fiom il 21 novembre

Sono pronti a scendere in piazza i metalmeccanici lecchesi: saranno almeno in 200 quelli che sabato 21 novembre raggiungeranno Roma per la manifestazione indetta dalla Fiom-Cgil per chiedere il rinnovo del contratto di categoria, contro la legge di stabilità e le novità introdotte dal Jobs Act.

Una protesta contro quella che per i metalmeccanici è una riforma che prosegue "sulla strada dell'ingiustizia sociale" e non mette in atto reali misure per sbloccare l'economia del Paese: per questo l'associazione sindacale punta a ottenere la riconferma del contratto nazionale e all'aumento delle tutele per i lavoratori.

Non solo: contro la rifoma del lavoro, Fiom sta valutando anche se aprire la raccolta firme per chiedere il refetendum abrogativo della riforma, consultando i lavoratori anche su questo tema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metalmeccanici lecchesi in piazza a Roma contro il Jobs Act

LeccoToday è in caricamento