Cronaca

"Fiori di campo", le emozioni dei giovanissimi raccontate da un ex maestro

La raccolta di testi narrativi porta la firma di Donato Patricelli, docente in pensione che ora scrive per i ragazzi

È un viaggio nella tarda infanzia e nella preadolescenza quello che si ritrova in "Fiori di campo", raccolta di testi narrativi pubblicata con l'editore Booksprint da Donato Patricelli, maestro meratese in pensione.

Stupore, impazienza, ansia, timore, entusiasmo: sono questi alcuni dei sentimenti con cui i bambini, crescendo, iniziano a entrare in contatto, ma spesso riconoscerli e gestirli non è semplice. Nei testi di Patricelli, brevi racconti di facile lettura e fruizione, i giovanissimi ritrovano situazioni in cui identificarsi: dall'entusiasmo festoso per una nevicata invernale, all'apprensione e al senso di responsabilità nel curare i fratellini più piccoli, ma anche contesti più difficoltosi come quello, difficilissimo da affrontare per un bambino, di un lutto in famiglia.

«Quando insegnavo, cercavo modelli di testo ad hoc da proporre ai miei alunni - spiega l'ex maestro - che esprimessero le esperienze dei bambini, aiutandoli a immaginare e a immedesimarsi». 

«I testi contenuti nel libro hanno dietro un progetto didattico che spazia dai temi trattati alle varie dimensioni di analisi del testo che si svolgono alla scuola elementare e alle medie - quando insegnavo, non trovando narrativa specifica che rispettasse i criteri metodologici del mio progetto didattico, utilizzavo altri testi, magari riducendoli e riadattandoli. I testi contenuti nel mio libro, invece, sono costruiti su un preciso modello educativo, con strutture e contenuti adeguati al livello di maturazione della fascia d'età che va dagli 8 ai 12 anni, in modo che i ragazzini possano affrontare autonomamente la lettura». Il libro è in vendita sia in formato cartaceo, sia come ebook sul sito web della casa editrice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fiori di campo", le emozioni dei giovanissimi raccontate da un ex maestro

LeccoToday è in caricamento