menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Civate, c'è l'accordo sulla cassa integrazione per i magazzinieri della Fiskars

Scatterà dal 30 dicembre. Ancora dubbi sul destino dei dipendenti amministrativi

C'è accordo sul destino dei lavoratori della Fiskars di Civate, magazzino in chiusura dopo che l'azienda ha terminato le attività gli impianti produttivi di Casargo e Premana lo scorso anno.

Nella giornata di ieri 26 novembre i dirigenti della multinazionale dei coltelli e le parti sindacali hanno siglato un accordo per il quale dal 30 dicembre gli 8 magazzinieri saranno in cassa integrazione straordinaria, fino al 31 marzo del 2016, ultimo giorno di lavoro prima della chiusura definitiva. A quel punto i lavoratori potranno mettersi in mobilità volontaria, per facilitare la ricollocazione.

Sul tavolo resta ancora aperta la questione dei 22 dipendenti amministrativi della Fiskars, che finora non sono stati coinvolti nelle chiusure, ma il cui futuro è incerto visto lo smantellamento del comparto produttivo e la chiusura del magazzino. I sindacati fanno comunque sapere che il piano sottoscritto con l'azienda prevede incontri ogni tre mesi, che renderanno più semplice seguire l'andamento della situazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento