menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terminati i lavori di rimessa a nuovo di via San Martino

Nuovi sottoservizi, gradinata quasi terminata e a breve illuminazione e sistemazione del verde

Si avviano verso il completamento i lavori di riqualificazione della scalinata di via San Martino, che restituiscono luce e decoro al caratteristico camminamento che attraversa il rione di Rancio collegando via Mazzucconi con via Quarto: una veste nuova, che rispecchia tuttavia la storia e ripropone le peculiarità della scalinata in ciottoli.

I lavori, iniziati nel corso del mese di ottobre scorso, hanno riguardato il rifacimento dei sottoservizi, la sostituzione delle condotte dell'acquedotto, dell'impianto elettrico e della fognatura delle acque bianche e nere. Operazione complesse, effettuate in necessario coordinamento con i gestori dei sottoservizi e rese difficoltose anche dalle dimensioni del camminamento, al di sotto del quale, per esempio, è stata posata, per le acque bianche, una tubatura del diametro di quasi 1 metro.

Terminati gli interventi "sotterranei", i lavori di riqualificazione si sono concentrati sul rifacimento della scalinata, realizzata con un nuovo sistema di "acciottolato erboso" costituito da masselli in cemento a forma di ciottoli aventi una superficie piana, atta ad evitare sconnessioni pericolose, e intasate con terra al fine di consentire il drenaggio dell'acqua, salvaguardando la permeabilità del terreno, in un ambito naturalistico.

La scalinata, larga 170 cm, è dotata di una serie di pianerottoli intervallati che consentono di avere un riposo sicuro durante la salita, agevolano il transito e contemporaneamente rallentano la discesa dell’acqua piovana, prevenendo la sua probabile azione erosiva.

Sottoservizi, scalinata e nuova illuminazione: l’opera sarà infatti completata con la posa di un nuovo impianto d’illuminazione a led, in grado di rendere piacevole e sicuro il transito anche nelle ore serali. Seguirà infine la sistemazione del verde.

"Con la via San Martino si conclude un lungo percorso di successo iniziato lo scorso anno con le asfaltature di un quinto delle strade presenti a Lecco e di tanti marciapiedi cittadini - sottolinea l'assessore al patrimonio e alla viabilità del Comune di Lecco Corrado Vasecchi -. Non solo, il rinnovo della segnaletica verticale e orizzontale ha coinvolto il 90% delle strade, in alcune situazioni attraverso il ridisegno e la rivisitazione dei percorsi viabilistici e delle aree di sosta, nonché del rifacimento di aree pedonali con interventi mirati e di grande qualità come il rifacimento di via delle Capre, della via alla Fonte e questa medesima riqualificazione. Abbiamo pensato a tutti i quartieri, con interventi manutentivi, che non si vedevano da tantissimi anni, e senza fare inaugurazioni perché riteniamo che sistemare strade, marciapiedi e piazze rientri nei doveri ordinari di un'Amministrazione comunale. Terminato questo primo step, ci potremmo ora dedicare a situazioni meno critiche, ma sicuramente meritevoli della nostra attenzione. L'orgoglio è quello di aver portato a termine una sfida difficile nei tempi previsti, con costanti sopralluoghi e controlli tecnici che ci hanno resi consapevoli di lavori fatti a regola d'arte. Ci auguriamo che anche i cittadini siano altrettanto soddisfatti del lavoro svolto".

L’apertura al transito pedonale della Via San Martino è prevista per i primi di febbraio, mentre l’accensione dell’impianto seguirà la programmazione stabilita in accordo col gestore dell’elettricità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento