rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Le indagini / Ballabio

Frana di Ballabio: enormi massi sotto il Due Mani, al lavoro il geologo

Come previsto, durante la mattinata di giovedì i pompieri hanno trasportato sul posto il professionista

Sono enormi le dimensioni dei sassi che si sono staccati dal monte Due Mani. Durante la tarda serata di mercoledì 5 ottobre il silenzio valsassinese è stato squarciato dall'improvvisa frana che ha terminato la propria corsa su un prato a fondo valle, in quel momento fortunatamente non frequentato. Nel corso della mattinata di giovedì i pompieri, che hanno presidiato la zona per tutta la notte, hanno trasportato in loco il geologo per le indagini del caso. Il professionista è arrivato in Valsassina mediante l'utilizzo del tipico elicottero biancorosso. È salito a diciannove il conto degli sfollati.

frana massi ballabio 6 ottobre 20222

La frana nella notte

Intorno alle 22 i vigili del fuoco sono stati allertati dalla Centrale Operativa di Lecco: le squadre si sono mosse per far fronte alla frana che ha colpito il centro abitato valsassinese. Stando a quanto riferito inizialmente da fonti dei pompieri, un grosso masso si è staccato dal Due Mani ed è caduto vicino a delle abitazioni, spezzandosi in tre parti e rendendo necessaria l'entrata in azione dei vigili del fuoco tramite la prima partenza e il carro luci.

frana massi ballabio 6 ottobre 20223

I pompieri hanno operato per mettere in sicurezza la zona, evacuando quattro famiglie per un totale di sette persone. I soccorritori sono rimasti in presidio per tutta la notte, in attesa della luce del giorno e del geologo per le verifiche del caso.

frana ballabio pompieri 5 ottobre 20221-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana di Ballabio: enormi massi sotto il Due Mani, al lavoro il geologo

LeccoToday è in caricamento