Cronaca Taceno / Strada Provinciale 62

Rocce sulla carreggiata, dopo le verifiche riaperta la Provinciale 62 fra Portone e Taceno

La frana si era staccata nel pomeriggio di lunedì, con ogni probabilità a seguito del fenomeno di gelo/disgelo. Effettuato il disgaggio di ulteriore materiale instabile sul versante

Riaperta la strada Provinciale 62 della Valsassina fra Portone e Taceno, chiusa nel pomeriggio di lunedì a causa della caduta di rocce sulla carreggiata.

Il distacco di una frana si era verificato nel pomeriggio di lunedì, con ogni probabilità a seguito del fenomeno di gelo/disgelo dovuto al rialzo delle temperature. Dopo le verifiche effettuate sul posto dal personale tecnico della Provincia di Lecco, l'ente di Villa Locatelli aveva chiuso il tratto di strada a causa della presenza di altro materiale instabile sul pendio sovrastante la carreggiata. Ulteriori controlli sono stati effettuati nelle ore successive.

La chiusura: interessati tre chilometri

Ritenuto utile, a scopo precauzionale, procedere alla chiusura della strada provinciale al fine di garantire l'incolumità e la sicurezza degli utenti della strada e permettere, contestualmente, l'esecuzione degli interventi di disgaggio in parete e rimozione delle macerie, la Provincia di Lecco aveva disposto - con ordinanza n° 12 - la chiusura della SP62 2 della Valsassina nel tratto Taceno-Portone tra il pk 26+000 (Ponte di Tartavalle in comune di Taceno) ed il pk 29+000 (loc. Portone di Bellano) sino a successiva revoca.

Il collegamento tra la Valsassina e la Riviera è stato nel frattempo garantito dalle alternative viabilistiche, in particolare la SP73 Portone-Parlasco. Oggi, martedì, effettuato il disgaggio e le verifiche del caso, la riapertura del tratto di SP62 interessato è avvenuta intorno alle ore 16.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocce sulla carreggiata, dopo le verifiche riaperta la Provinciale 62 fra Portone e Taceno

LeccoToday è in caricamento