menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il San Martino, da cui si è distaccata la frana

Il San Martino, da cui si è distaccata la frana

Frana San Martino: prima le operazioni di disgaggio, poi il ripristino della viabilità

Durante la mattinata di giovedì 24 aprile si deciderà se ripristinare la viabilità interrotta dalla frana di mercoledì 23 aprile

Verranno valutate durante la mattinata di giovedì 24 aprile le condizioni di due porzioni di roccia ancora a rischio sul monte San Martino che durante la giornata del 23 aprile ha visto crollare sulla statale sottostante ammassi di terra e roccia. Se questi altri due pezzi verranno considerati di natura instabile verranno rimossi e solo allora si potrà finalmente riaprire la strada statale 36 almeno per istituire un doppio senso di marcia sfruttando la corsia sud.

Così facendo si potrebbe finalmente avvicinare il ripristino della viabilità con la riapertura della strada, che da mercoledì 23 ha causato non pochi disagi lungo le arterie limitrofi in cui il traffico veniva deviato, in vista anche del ponte del 25 aprile in cui si prevede un flusso di turisti migrare verso la Valtellina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento