Frode fiscale, cooperative emettono fatture false per 20 milioni di euro

Operazione della Guardia di Finanza di Como: denunciate 22 persone, sequestrati beni mobili e immobili e conti correnti riferiti ad amministratori di aziende, anche nel Lecchese

Denunciate 22 persone con l'accusa di frode fiscale, sequestrati beni mobili e immobili e conti correnti riferiti ad amministratori di aziende. L'inchiesta coordinata dal pm della Procura di Como ha coinvolto non solo soggetti del Comasco, ma anche di Monza, Varese, Reggio Calabria e di Lecco.

Da venerdì 18 maggio 2018 è in corso da parte degli uomini della Guardia di finanza di Olgiate Comasco e Como l'esecuzione di un decreto preventivo di sequestro emesso dal Gip. Le indagini, infatti, hanno consentito di ricostruire un'articolata frode fiscale attuata da diciotto cooperative dal 2011 al 2015 con emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, per un importo complessivo di 20 milioni di euro, finalizzate alla creazione di crediti Iva fittizi a favore di un consorzio.

Finanziavano i terroristi: sgominata banda

Le cooperative sono risultate semplici contenitori della forza lavoro, gestite dalla stessa governance del consorzio, sulle quali dirottare adempimenti tributari mai assolti. Attraverso questo meccanismo illecito con le cooperative, il consorzio aveva acquisito competitività sul mercato come operatore economico credibile.

Sequestrata villa con 14 stanze

Le indagini delle Fiamme gialle hanno permesso di denunciare 22 persone, di cui 4 gestori di fatto e 18 amministratori di diritto, residenti in varie province tra le quali Lecco. Sono ritenute responsabili a vario titolo dei reati di emissione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture false, omessa dichiarazione, occultamento e distruzione di documenti contabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'operazione sono già stati sequestrati quattro immobili di cui una villa con 14 locali, denato contante depositato su 89 conti correnti e due autoveicoli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viveva legata a un calorifero: le guardie ecozoofile salvano il pitbull Maya

  • Covid-19, la Asst Lecco fa chiarezza: al momento terapie intensive vuote

  • Covid-19, nuova ordinanza regionale: nuove regole per bar e ristoranti, "stop" alle competizioni dilettantistiche da contatto

  • Il governatore Fontana firma l'ordinanza: stop a movida e allo sport dilettantistico

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento