menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo scappa dall'aereo a Malpensa: caos in aeroporto, fuggitivo fermato sei ore dopo

L'allarme era scattato alle 19.30 di martedì. L'aeroporto era stato bloccato e le piste chiuse

Fuga finita. È stato fermato nella notte l'uomo di trenta anni, cittadino egiziano, che era scappato martedì sera a Malpensa da un volo Air Italy in partenza per Dakar seminando il panico in aeroporto e costringendo le autorità a chiudere lo scalo e dirottare i voli in arrivo. 

Il 30enne, stando a quanto appreso, è stato trovato a Samarate, a circa 15 chilometri da Malpensa: è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio e nelle prossime ore verrà allontanato dall'Italia. 

Parcheggia l'auto a Malpensa, 16 ore per ritrovarla: l'odissea di un lecchese 

La caccia all'uomo era iniziata alle 19.30, quando l'immigrato - che era stato fermato domenica in aeroporto perché privo di documenti - è saltato giù dal velivolo dal portellone posteriore e si è dato alla fuga verso le piste di decollo. L'egiziano era stato accompagnato in aereo dalla polizia per quella che tecnicamente viene definita un'operazione di respingimento: l'uomo, infatti, era arrivato da Dakar e proprio verso il Senegal era stato "espulso". 

Approfittando di un momento di distrazione di agenti e personale di bordo, il 30enne si era letteralmente lanciato dal portellone e aveva fatto perdere le proprie tracce. Sei ore dopo, la sua fuga è terminata. 

La notizia su MilanoToday.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento