rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Fumo in cabina, atterraggio d'emergenza a Malpensa

Paura nella tarda serata di giovedì su un aereo in transito diretto a Creta. Evacuati i 178 passeggeri, nessuna conseguenza per loro. Sea: escluso fuoco a bordo, un probabile guasto la causa

Paura nella tarda serata di giovedì su un aereo in transito all'aeroporto di Malpensa (Varese), a causa del fumo che ha invaso la cabina. Il 118 ha fatto sapere che i 178 passeggeri a bordo sono stati tutti visitati nell'ambulatorio ma nessuno ha riportato ferite né si trova in condizioni preoccupanti.

L'allarme è scattato in serata, con l'invio sul posto di cinque ambulanze. Sono ancora in corso accertamenti tecnici per capire la provenienza del fumo, che secondo le prime informazioni è stato provocato da un piccolo guasto e non da un incendio.

Il volo easyJet era diretto a Creta, ed è stato costretto a fare marcia indietro per un sospetto incendio. Fortunatamente l'allarme si è rivelato infondato e per i passeggeri la brutta avventura si è conclusa con un controllo medico di sicurezza e la vacanza rimandata. L'allarme era scattato intorno alle 21, quando il comandante ha comunicato la necessità di far rientro all'aeroporto internazionale di Milano Malpensa. A bordo si sarebbe sprigionato del fumo, classificato inizialmente come un possibile incendio a un motore; secondo quanto confermato da Sea, non c'era fuoco a bordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumo in cabina, atterraggio d'emergenza a Malpensa

LeccoToday è in caricamento