Tenta (due volte) di rubare della birra al supermercato: arrestato, aggredisce gli agenti

Un giovane, originario del Gambia, è stato prima fermato dalla Guardia Giurata e poi trasferito presso le camere della Questura di Lecco. Qui, ha dato di matto nei confronti dei poliziotti

Il centro commerciale "La Meridiana" di Largo Caleotto

Nel pomeriggio di lunedì 13 maggio il personale della Squadra Volanti della Polizia di Stato è stata chiamata a intervenire presso il supermercato "Bennet" del centro commerciale "La Meridiana" di Lecco per vagliare una segnalazione di furto. Una volta arrivati sul posto, gli agenti hanno parlato con la Guardia Giurata, che ha riferito ai poliziotti intervenuti di aver notato una persona straniera che, con atteggiamento sospetto, stava occultando una confezione contenente dieci bottiglie di birra all’interno del proprio zaino.

Ben vestito, praticamente insospettabile: ladro lecchese "per bene" arrestato nel Comasco

Beccato e ribeccato dal vigilantes

Lo stessa Guardia Giurata è poi intervenuta per far desistere l’uomo, il quale ha riposto stizzito la merce sullo scaffale per poi allontanarsi dal reparto alcolici. Dopo qualche minuto la citata Guardia Giurata, posizionatasi vicino alle casse, ha scorto nuovamente la stessa persona, la quale ha ripetuto nuovamente il tentativo di furto e stava cercando, ancora una volta, di occultare all’interno dello zaino una confezione da dieci pezzi di birra. Vistosi scoperto, l’uomo ha cercato di darsi alla fuga, aggredendo contestualmente il vigilantes. Nel frattempo sono giunti sul posto i Poliziotti della Volante.

Controlli della Polfer durante il "ponte": oltre novemila identificati, un arrestato a Lecco 

L'aggressione ai poliziotti

Una volta eseguita la perquisizione personale, gli Agenti hanno rinvenuto una bottiglia di birra occultata all’interno dello zaino del soggetto fermato, bottiglia facente parte della confezione da dieci bottiglie precedentemente descritta. Negli Uffici della Questura il reo, con a suo carico numerosi precedenti di polizia, ha dato in escandescenza, inveendo contro i poliziotti e costringendoli a fare uso anche del dispositivo spray al peperoncino per riportarlo alla calma.

Ruba un furgone ed entra in un'azienda con i complici: arrestato nella notte dai carabinieri 

Una volta calmato, B.E., originario del Gambia, classe 1996, è stato quindi tratto in arresto per i reati di tentata rapina impropria, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato. Nella mattinata di martedì ha avuto luogo il processo direttissimo presso il Tribunale di Lecco, dove l’arresto è stato convalidato ed è stata disposta nei confronti del reo la misura della custodia cautelare in carcere, in attesa di giudizio previsto per il 28 maggio.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come eliminare l'odore di sigaretta in casa

  • Come avere i bidoni della spazzatura sempre puliti e igienizzati

  • Come realizzare una macedonia perfetta

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, senza scampo lo skyrunner Davide Invernizzi

  • Gravissimo incidente auto-moto a Pasturo, intervento dei soccorsi in codice rosso

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Temporali intensi e vento forte: lunedì si aggrava l'allerta sul Lecchese

  • «Ciao Davide, i tuoi sogni continueranno a correre sulle tue montagne»

  • Lutto a Mandello: addio a Mariella Alippi, una delle anime del Gal

Torna su
LeccoToday è in caricamento