menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rubavano profumi e li occultavano nella borsa Foto da: ilmattinodiparma.it

Rubavano profumi e li occultavano nella borsa Foto da: ilmattinodiparma.it

Ancora un furto sventato alla Coin

Sventati due furti alla Coin in neanche 24 ore

Giorno nuovo, furto vecchio. Ancora un furto sventato alla Coin durante giovedì 15 maggio, stesso giorno in cui vengono inflitte le condanne per un analogo furto operato da un gruppetto di ragazzi il giorno precedente.

La polizia questa volta ha fermato e arrestato per furto aggravato in concorso 3 responsabili, due uomini e una donna, tutti di origini boliviane e residenti a Bergamo. Ad insospettirsi di quanto stava accadendo nel reparto profumeria all'interno dell'esercizio commerciale di via Roma è stato il personale di vigilanza interna.

Due dei malviventi stavano prendendo alcuni prodotti in esposizione e, togliendone preventivamente l'antitaccheggio, li nascondevano nella borsa della donna, mentre uno del gruppo stava attento a fare il palo affinchè nessuno sospettasse di loro.

Forse hanno affidato il "lavoro" del palo all'uomo sbagliato, perchè l'occhio vigile e attento del sorvegliante interno non se li è fatti scappare fermandoli all'uscita in attesa dell'arrivo di una pattuglia della volante.

Capendo di essere stata ormai scoperta, la donna del gruppo non ha potuto far altro che mostrare la refurtiva, per un valore totale di 700€.
A seguito dei successivi controlli, uno degli uomini del gruppo è stato trovato in possesso di abiti del valore di circa 100€, provento di un precedente furto ai danni di un supermercato di Calolziocorte, restituito al legittimo proprietario.

La banda è stata giudicata con rito direttissimo presso il tribunale di Lecco: la donna e uno dei due uomini, entrambi con precedenti analoghi, sono stati condannati a un anno di reclusione e ad una multa del valore di 2.200 euro con l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. L'ultimo uomo,non pregiudicato, è stato condannato a otto mesi di reclusione e ad una multa di 1200 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento