Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Piazza Stazione

Ruba rame dalla linea Como-Lecco e causa un'ora di ritardo: ferroviere in pensione finisce nei guai

L'uomo, 66 anni, si è giustificato così: «Pensavo che quel rame fosse abbandonato»

Rubava il rame delle ferrovie per legare le reti del suo orto: per questo un ferroviere in pensione di 66 anni è stato denunciato dalla Polizia Ferroviaria di Lecco. Il furto aggravato è avvenuto sulla linea Como-Lecco e i fatti risalgono al pomeriggio del 4 maggio scorso, quando il personale ferroviario in servizio alla stazione di Merone (Como), viene allertato per un guasto sui segnali di protezione dei treni.

Subito sono allertati i tecnici: questi verificano che, tra le stazioni di Merone e Molteno, sono stati tranciati due cavi e uno di essi, lungo circa 20 metri, è stato asportato. Le indagini portano all'uomo, visto dagli impianti di videosorveglianza allontanarsi trascinando il cavo di rame. Il ferroviere, a sua discolpa, ha ammesso di aver asportato il rame credendolo abbandonato. Ha precisato, inoltre, di aver sminuzzato il metallo, utilizzandolo per legare le reti del proprio orto.

Nei suoi confronti è scattata la denuncia all'Autorità Giudiziaria per furto aggravato. La sua azione ha provocato ritardi dei treni fino a 60 minuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba rame dalla linea Como-Lecco e causa un'ora di ritardo: ferroviere in pensione finisce nei guai

LeccoToday è in caricamento