Rubati pure i segnavia, la Protezione civile: «Furto oppure altro?»

Vandalismo premeditato nei boschi di Garlate. Il coordinatore dei volontari: «I cartelli sono stati tolti perché indirizzavano le persone in zone che non devono essere avvicinate? Oppure l’impegno del nostro Gruppo, apprezzato da molti, ad alcuni dà fastidio?»

A Garlate alcuni ignoti hanno rubato perfino i segnavia con i quali vengono indicati i sentieri che attraversano i boschi del paese. Un episodio increscioso sul quale si interrogano i volontari della Protezione civile. 

«In questi mesi il Covid 19 ha condizionato il modo di utilizzare il nostro tempo libero, si evita, quando possibile, di frequentare posti affollati privilegiando spazi liberi e poco frequentati - commenta Ambrogio Nava, coordinatore della Protezione civile garlatese - La nostra collina offre queste opportunità e i suoi sentieri, mantenuti percorribili con interventi dei nostri volontari, sono sempre più utilizzati, grazie anche alla precisa segnaletica installata per favorire la scelta dei percorsi. I segnavia indicano  direzioni, mete e tempistiche per muoversi in sicurezza. Purtroppo però qualcuno ha asportato alcuni cartelli. Per rimuovere tali cartelli è necessario utilizzare un attrezzo specifico, questo dimostra che non è stato solo vandalismo, ma piuttosto un’azione premeditata e pianificata».

Nava: «Non saranno questi atti incivili a fermare il lavoro del nostro gruppo»

Un gesto dunque non solo inspiegabile e da condannare, ma perfino "programmato" dagli autori, un'iniziativa che non intimidisce però i volontari. «Ci chiediamo il perché di questo gesto - aggiunge Nava - I segnavia  sono stati tolti perché indirizzavano le persone verso zone che non dovevano essere avvicinate? Oppure l’impegno del gruppo di Protezione Civile apprezzato da molti ad alcuni dà fastidio? Non saranno questi atti incivili a fermare il lavoro del nostro gruppo, appena possibile riposizioneremo i nuovi segnavia e nel frattempo aumenteremo la vigilanza sul territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

  • Lombardia, Fontana annuncia: «Siamo in zona arancione, a breve la decisione del governo». Cosa cambia

  • Furgone si ribalta all'interno di una galleria: lunghe code sulla Statale 36, chiuso il tratto di Perledo

  • Uomo cade da scala, giovane si lesiona due dita: soccorritori in azione

Torna su
LeccoToday è in caricamento