Rubati pure i segnavia, la Protezione civile: «Furto oppure altro?»

Vandalismo premeditato nei boschi di Garlate. Il coordinatore dei volontari: «I cartelli sono stati tolti perché indirizzavano le persone in zone che non devono essere avvicinate? Oppure l’impegno del nostro Gruppo, apprezzato da molti, ad alcuni dà fastidio?»

A Garlate alcuni ignoti hanno rubato perfino i segnavia con i quali vengono indicati i sentieri che attraversano i boschi del paese. Un episodio increscioso sul quale si interrogano i volontari della Protezione civile. 

«In questi mesi il Covid 19 ha condizionato il modo di utilizzare il nostro tempo libero, si evita, quando possibile, di frequentare posti affollati privilegiando spazi liberi e poco frequentati - commenta Ambrogio Nava, coordinatore della Protezione civile garlatese - La nostra collina offre queste opportunità e i suoi sentieri, mantenuti percorribili con interventi dei nostri volontari, sono sempre più utilizzati, grazie anche alla precisa segnaletica installata per favorire la scelta dei percorsi. I segnavia indicano  direzioni, mete e tempistiche per muoversi in sicurezza. Purtroppo però qualcuno ha asportato alcuni cartelli. Per rimuovere tali cartelli è necessario utilizzare un attrezzo specifico, questo dimostra che non è stato solo vandalismo, ma piuttosto un’azione premeditata e pianificata».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nava: «Non saranno questi atti incivili a fermare il lavoro del nostro gruppo»

Un gesto dunque non solo inspiegabile e da condannare, ma perfino "programmato" dagli autori, un'iniziativa che non intimidisce però i volontari. «Ci chiediamo il perché di questo gesto - aggiunge Nava - I segnavia  sono stati tolti perché indirizzavano le persone verso zone che non dovevano essere avvicinate? Oppure l’impegno del gruppo di Protezione Civile apprezzato da molti ad alcuni dà fastidio? Non saranno questi atti incivili a fermare il lavoro del nostro gruppo, appena possibile riposizioneremo i nuovi segnavia e nel frattempo aumenteremo la vigilanza sul territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Carabinieri in forze ed elicottero nei cieli di Calolzio, serrate ricerche per trovare il presunto omicida di Olginate

  • Elezioni Comunali di Mandello: Riccardo Fasoli si conferma sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento