rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Cocaina purissima nella teca del pitone: arrestato spacciatore

Le indagini della GdF sono iniziate a Nibionno, per proseguire a Veduggio con Colzano (MB)

È partita da una via poco illuminata di Nibionno operazione della Guardia di Finanza di Como che ha portato in manette un pusher italiano di 37 anni.

I fatti. Le Fiamme Gialle erano impegnate in un controllo del territorio quando - nella località lecchese - hanno notato lo spacciatore, che - alla vista della pattuglia - ha cambiato direzione, per - poi - essere fermato e sottoposto a perquisizione. In suo possesso: oltre 600 euro e 30 dosi di cocaina purissima pronta per essere tagliata, che - se immessa in commercio - avrebbe fruttato oltre 10.000 euro.

Le indagini della GdF - quindi - proseguite nella casa del fermato, a Veduggio con Colzano (MB), hanno portato ad un'insolita scoperta: la cocaina era protetta in una teca di vetro da un esemplare di pitone reale adulto, lungo oltre 1 metro.

Al pusher non è rimasta alcuna scelta, se non collaborare con le Fiamme Gialle e consegnare, non solo la droga, ma anche gli strumenti per il confezionamento e lo spaccio, tra cui telefoni cellulari e un bilancino di precisione.

Il brianzolo sarà giudicato per direttissima presso il Tribunale di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina purissima nella teca del pitone: arrestato spacciatore

LeccoToday è in caricamento