menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gelo in arrivo sul lecchese, il Soccorso Alpino: «Se possibile, rinviate le escursioni»

In vista del crollo termico in programma per i prossimi giorni, il CNSAS lombardo ha diramato un bollettino per attenzionare coloro che hanno intenzione di recarsi sulle montagne

Crollo delle temperature e forti nevicate. I bollettini metereologici prevedono a partire dalla giornata di domani, sabato 24 febbraio, un brusco calo termico sulla zona alpina e appenninica, accompagnato dall’arrivo di importanti precipitazioni nevose su gran parte d’Italia. Una situazione che vedrà un improvvisò calo termico con clima molto freddo in montagna; il gelo che si estenderà fino nei fondovalle e in pianura. Dal weekend tutte le montagne italiane saranno in condizioni di allerta meteo: sono previsti forti venti con raffiche di burrasca, cali termici improvvisi e persistenti nevicate.

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico richiama alla massima prudenza i frequentatori della montagna. Ogni attività all’aperto in zone montane o impervie, se non rinviabile, dev’essere attentamente pianificata.

La neve è gia arrivata

La tanto attesa neve è arrivata. Nella notte sono scese le prime nevicate che le previsioni delle ore scorse avevano dato per probabili con l'approssimarsi del week-end. La coltre bianca è arrivata a quote bassissime, poco sopra il centro abitato di Lecco, e ha già ammantato i rioni alti. Previsti anche gli immancabili disagi alla circolazione stradale.

Molto più significativa, naturalmente, quella caduta in Valsassina, come dimostrano le foto tratte dalla webcam dei Piani di Bobbio. Spettacolare la cima innevata della Grignetta scattata dal Rifugio Brioschi nelle prime ore del mattino.

La situazione non migliorerà nel corso del week-end, anzi è atteso un ulteriore abbassamento delle temperature che porterà, oltre a nuove nevicate, pericolose gelate. Da martedì prossimo il cielo si rasserenerà, ma il tanto temuto "Burian" promette di far patire anche ai lecchesi questo scorcio finale di inverno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento