menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giacomo Vaciago, una lezione di vita per gli studenti lecchesi

"Le scuole, oltre al sapere, devono fornire le competenze necessarie per risolvere i problemi in un mondo che è in continua crescita"

“La scuola deve fornire agli studenti non solo il sapere ma anche le competenze, ossia le capacità necessarie per imparare ad affrontare i problemi in un mondo che continua a crescere”. Questo l’invito di Giacomo Vaciago, docente di Economia presso l’Università Cattolica di Milano, rivolto ieri, mercoledì 7 maggio, ai ragazzi e agli insegnanti delle scuole medie e superiori. L’iniziativa, organizzata da Api di Lecco, si è tenuta in due momenti distinti. Al mattino, presso la sede di Via Pergola, l’economista ha incontrato alcune classi di seconda e terza media delle scuole Don Ticozzi, Nava e Volta alle quali, dopo aver spiegato con un linguaggio semplice e chiaro alcune fondamentali nozioni di economia, ha ribadito come “siamo in crescita, ogni generazione sta meglio della precedente grazie al cambiamento e al processo di innovazione in atto. Ma proprio per questo sappiate che la sfida che dovrete affrontare tra un po’ di anni sarà quella di applicare le conoscenze imparate sui libri alla soluzione di problemi sempre nuovi”.

Soddisfatte anche le insegnanti presenti. “Come scuole medie cerchiamo di fare acquisire ai ragazzi la consapevolezza che il diritto all’obbligo dell’istruzione è fondamentale. Ci applichiamo inoltre affinché ogni studente capisca quali siano le proprie attitudini in modo da intraprendere il giusto percorso di studi” hanno dichiarato le docenti dell’Istituto Nava.

Nel pomeriggio spazio ai ragazzi del Parini e ai componenti della Consulta degli Studenti di Lecco. “La nostra scuola ricerca continuamente occasioni di contatto con il mondo esterno, convinta che la formazione dei nostri studenti non possa prescindere da momenti di confronto con i soggetti che operano nel mondo reale. Siamo un istituto a indirizzo economico, gli argomenti che trattiamo in aula quotidianamente necessitano di essere verificati dai ragazzi attraverso esperienze concrete come gli stage, le forme di alternanza scuola-lavoro, momenti di dialogo con le istituzioni e i soggetti che operano nell'economia da protagonisti. La scuola deve essere un ambiente vivo, aperto, deve operare per sostenere una formazione completa, più aderente alle richieste del mondo del lavoro. Per questo abbiamo subito accolto con entusiasmo la proposta di Api di ospitare Vaciago, che ha trattato un tema di ampio interesse fornendo ai ragazzi l'occasione di compiere collegamenti con la teoria appresa a scuola e di acquisire maggiore consapevolezza sull'attuale situazione economica, in un momento particolare della loro vita, in cui sono chiamati a compiere scelte importanti per il loro futuro, anche professionale” ha dichiarato la professoressa Elena Tanzi dell’Istituto di via Bovara.

Grande successo per l’evento, organizzato dal Comitato Scuola Lavoro dell’Api di Lecco. “Certamente proseguiremo con iniziative per affiancare le scuole medie nell’attività di orientamento scolastico e professionale, ma non solo. La realizzazione di questi incontri è un concreto contributo per consolidare il rapporto scuola lavoro e per favorire una migliore preparazione degli studenti degli istituti superiori del territorio” ha commentato Domenico Calveri, responsabile Formazione di Api Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento